24enne aggredito e lanciato dal balcone: 4 condannati all’ergastolo per omicidio

La vittima è Billy Henham, 24 anni. Il cadavere è stato poi lavato con la candeggina per celare le tracce dell’omicidio.

Agghiacciante notizia da Brighton, in Inghilterra. L’informazione correlata all’omicidio di Billy Henham, 24 anni, continua a scuotere l’opinione pubblica internazionale. Le ricostruzioni riportate dalla BBC riportano dinamiche violente di un'”aggressione prolungata e significativa” all’apice del disumano. Secondo i primi elementi, il 24enne sarebbe stato prima picchiato e poi lanciato dal bancone da un gruppo di coetanei. 

billy enham morto gettato dal balcone
Polizia in Inghilterra (Pixabay)

NON PERDERTI ANCHE >>>> Forti temporali devastano la parte occidentale del Paese: 1 morto e 60 feriti

Caso Billy Henham: 4 condannati all’ergastolo

billy enham morto gettato dal balcone
Polizia in Inghilterra (Pixabay)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Forti temporali devastano la parte occidentale del Paese: 1 morto e 60 feriti

L’omicidio è accaduto il 31 dicembre 2019, durante la celebrazione del Capodanno in una festa tra amici. All’epoca furono indagati Dushane Meikle, 28 anni, Gregory Hawley, 29 anni, Lamech Gordon-Carew, 20 anni e Alize Spence, 19 anni. I 4 accusati, che allora avevano negato l’assassino, sono stati condannati all’ergastolo la scorsa estate. Secondo le ricostruzioni riportate dai principali media internazionali, Billy Henham sarebbe stato prima aggredito, picchiato e calpestato dai coetani; in seguito lanciato dal balcone. Per occultare le evidenti tracce di violenza, i giovani avrebbero poi spogliato il cadavere per lavarlo con la candeggina.

La salma della vittima è stata rinvenuta il 2 gennaio del 2020. A fare l’agghiacciante scoperta erano stati alcuni residenti. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine e della scientifica. Dopo l’esame autoptico, l’apertura del fascicolo per omicidio da parte degli investigatori del Sussex and Surrey Major Crime Team. Dall’esito dell’autopsia risultò chiaro il motivo del decesso: il ragazzo è deceduto per le gravi lesioni riportate, di cui una gravissima emorragia cerebrale e diversi tagli sul volto ed estesi lungo l’intera estensione del collo e del cuoio capelluto. Ispezione della casa ed esame delle immagini dei dispositivi di videosorveglianza sono stati sufficienti a rintracciare i colpevoli tra i partecipanti della festa.

L’ultimo avvistamento di Billy Henham risale alle ore 4:30 del 31 dicembre 2019: il giovane era davanti all’uscita di un minimarket vicino all’edificio dove è stato rinvenuto senza vita. La salma del 24enne è stata poi spogliata e lavata con la candeggina con lo scopo di eliminare ogni traccia correlata alla violenza e all’omicidio. Il movente del massacro resta ignoto.