Suicida una coppia di anziani: “Vogliamo vivere in pace”, così scatta l’ipotesi setta

E’ accaduto in una casa di Spinello, dove la coppia di coniugi viveva da qualche anno. Le prove ritrovate sul luogo del suicidio portano le indagini verso un’ipotesi misteriosa.

E’ una nuova e singolare storia di suicidio di anziani quella che vede coinvolta una coppia del Forlivese. I due pensionati sarebbero stati trovati morti nel loro letto e sul comodino un biglietto con un messaggio. Secondo le prime indagini condotte dai Carabinieri di Meldola, i due si sarebbero uccisi con un colpo di pistola puntato alla bocca.

anziani suicidi ipotesi setta
(Pixabay)

Un suicidio che sconvolge i figli dei due anziani che sono stati raggiunti telefonicamente dagli agenti accorsi. “Non si aspettava quello che è successo”, ha riportato il militare come riferisce TGCOM24. Il biglietto, trovato sul comodino della camera da letto cita una frase sconvolgente.

“Vogliamo trovare un posto nuovo”, il biglietto sul comodino. Ipotesi setta: la polizia apre un’indagine

anziani suicidi ipotesi setta
(Pixabay)

I carabinieri accorsi sul posto hanno quindi delimitato la zona in cerca di indizi. Il biglietto sul comodino della camera recitava: “Vogliamo trovare un luogo nuovo dove vivere in pace”, come riporta TGCOM24. In questo momento, l’appartamento non è ancora sotto sequestro ma gli inquirenti hanno aperto un’indagine sulla fine della coppia anziana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> “Un progetto sbagliato” per il quale sono morte moglie e figlia. Le indagini riaperte sul caso Maja

Le testimonianze sui due coniugi, pervenute agli agenti incaricati parlano però di una correlazione della coppia con la Comunità di Ramtha, una scuola spirituale di origine statunitense. Anche se sul biglietto non si evince alcun collegamento alla setta, gli agenti – come riferisce TGCOM24, avrebbero inquadrato la storia familiare: “Nel 2012 quando hanno acquistato casa a Spinello ci è stato riferito che effettivamente i signori erano pronti con bunker e provviste accumulate”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> “Aiutatemi a morire” l’appello disperato di Fabio Ridolfi

La setta Ramtha il cui nome completo è Ramtha’s School of Enlightenment è una scuola spirituale fondata alla fine degli anni ’90 negli Stati Uniti, da una donna di nome Judith Darlene Hampton. La cittadina di Santa Sofia, vicino al luogo del suicidio, ospitò diversi anni fa un raduno della setta. Da quel momento circa 70 persone, tra cui la coppia, avrebbe cominciato a seguire il culto e provvedere alla “fine del mondo”.