Dramma familiare: tenta di uccidere la moglie, poi si toglie la vita

Ieri mattina a Filottrano (Ancona), un uomo di 52 anni ha tentato di uccidere la moglie a martellate, poi si è tolto la vita impiccandosi in un capannone.

Dramma familiare a Filottrano (Ancona). Un uomo di 52 anni, al culmine di una lite, ha aggredito la moglie 51enne colpendola con un martello. Poi, credendo forse che la donna fosse morta, si è recato il capannone della ditta per cui lavora e si è tolto la vita impiccandosi.

Filottrano tenta uccidere moglie suicidio
(Angelo D’Amico – Adobe Stock)

La 51enne è riuscita a chiedere aiuto e sul posto sono arrivati i soccorsi che l’hanno portata in ospedale, dove attualmente si trova ricoverata non in pericolo di vita. Intanto sono in corso le indagini per chiarire i contorni della vicenda.

Filottrano, dramma familiare: 52enne aggredisce a martellate la moglie, poi si toglie la vita

Filottrano tenta uccidere moglie suicidio
(Silvano Rebai – Adobe Stock)

Ha aggredito la moglie tentando di ucciderla, poi si è tolto la vita impiccandosi. Questo quanto avvenuto ieri mattina, lunedì 20 giugno, a Filottrano, piccolo comune in provincia di Ancona.

L’uomo, un muratore di 52 anni di origine moldava ma da anni residente in Italia, stando a quanto ricostruito, come riporta la redazione de Il Corriere Adriatico, avrebbe litigato in casa con la coniuge, di 51 anni, dalla quale pare si stesse separando. Al culmine della discussione, il 52enne avrebbe afferrato un martello gommato ed ha colpito la donna più volte alla testa. Subito dopo, forse credendo fosse morta per via delle martellate, l’uomo ha raggiunto in auto un capannone appartenente alla ditta per cui lavorava e si è impiccato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Martina Patti sorvegliata in carcere: l’avvocato della donna “Non è serena”

La donna, però, era riuscita a scappare chiedendo aiuto ad un’automobilista che ha avvertito i soccorsi. Sul posto sono arrivati gli operatori sanitari del 118 ed i carabinieri. La 51enne è stata, dunque, elitrasportata all’ospedale di Torrette, dove ora si trova ricoverata. Non sarebbe in pericolo di vita.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Giovane cuoco trovato morto nell’albergo dove lavorava: disposta l’autopsia

I militari dell’Arma hanno avviato le ricerche del marito, ritrovato senza vita poco dopo all’interno del capannone. Si indaga per chiarire le ragioni del gesto: alla base, scrive Il Corriere Adriatico, potrebbe esserci la separazione in corso tra la coppia che l’uomo non riusciva ad accettare.