“Mi sono scoperta” Arisa si mostra nuda: come una scultura nell’elogio al cambiamento – FOTO

“Mi sono scoperta”: i fan di Arisa perdono i sensi dopo la sua pubblicazione senza veli. La silhouette, finemente scolpita, é intrisa di inebriante saggezza.

Ho capito che l’amore vero non l’avevo mai provato prima“, ha ammesso Arisa in un inatteso appello sui social network. L’ultima immagine in “nude stellare” ha subito attirato l’attenzione dei suoi fan. “Rischiamo di svenire“, hanno pertanto risposto gli utenti in coro. “Mi sono scoperta in grado di dare tanto“, ha aggiunto nel frattempo l’artista.

Arisa nuda scoperta elogio cambiamento
Arisa (Instagram @arisamusic)

Dopo aver sfoggiato il suo cortissimo e potente hair-style le novità si dimostrano in continuo fermento. La voce di “Io sono romantica” e “Psyco” ha dichiarato apertamente di come non le importi più dell’esito delle sue azioni, quanto di seguire invece il suo cuore. L’artista genovese, nata sotto il segno del Leone, dimostra oggi a pieno titolo il suo coraggio e il suo essere, mai così tanto, orgogliosa di se stessa.

Lo rifarei altre mille volte“, ha aggiunto infine l’ex vincitrice della sessantaquattresima edizione del “Festival di Sanremo”, lasciando ai suoi ascoltatori e spettatori ammirare la “straordinaria bellezza“, “saggia e scolpita“, del suo nuovo cult.

“Mi sono scoperta” Arisa si mostra nuda: come una scultura nell’elogio al cambiamento – FOTO

Arisa nuda scoperta elogio cambiamento
Arisa (Instagram @arisamusic)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> “Una gioia per gli occhi” Miriam Leone ipnotica: sfodera i gioielli in primo piano – FOTO

Fratelli e Sorelle“, annuncia l’artista canora in didascalia. Domani a mezzanotte uscirà finalmente il suo nuovo singolo: dal titolo “Tu mí perdícíon“.

Riprendendo e traslitterando un postulato della fisica epicurea sull’inevitabilità del cambiamento, ora per Arisa è il momento di trasportare quel cambiamento anche nella sfera romantica. Per lei, difatti, adesso: “l’amore vibra a una frequenza diversa“.

L’importante é non fermarsi. Affinché il tempo possa dimostrare la “vera natura delle cose“, è questa la prima delucidazione della cantante. Non conta dunque quanti e quali dolori ci affliggeranno, neppur quante lacrime verseremo, perché saranno servite a innescare un’altrettanto potente trasformazione. E dovremmo esserne grati. È questa la riflessione che Arisa vuole trasmettere oggi ai suoi fan, mostrandosi ancor più pienamente per come è, e stavolta anche più che metaforicamente “senza veli“.

Le sofferenze avevano fatto credere all’artista che non sarebbe più riuscita a sorridere. Il tutto a causa di un pensiero fisso: “circolare“, ha specificato. Un’idea ha causato “notti insonni” e la consecutiva perdita dell’appetito, della voglia di vivere. Ma “adesso sto meglio“, confessa Arisa in didascalia.

Il brano, stando a quanto affermato dall’artista, racconta la storia del suo amore. Un amore che non è più disposto a cedere al dolore, ma che non può al contempo dissolversi. E dunque, è pronto a dare forza nuova, a restare e fortificare il suo io, e far luce infine su una nuova strada da percorrere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Shaila Gatta “è perfetta”, la danza in bikini fa sognare i fan. Poi la dedica più bella: “Per ogni donna…” – VIDEO

Strano è l’amore quando è autentico“, scrive in conclusione Arisa, “indefinibile ma potentissimo“, chiudendo in tal modo il suo poetico discorso come fosse una preghiera stavolta intrisa di gratitudine: un amore, per lei, “onnipresente anche nella perenne assenza“.

Impostazioni privacy