Muore per un tumore e saluta i suoi cari con un vocale su Whatsapp

È morto poco tempo dopo aver scoperto di avere un male incurabile, Mauro Bergamo. Era noto nella comunità di Codognè per aver lavorato come cuoco nel famoso ristorante Galileo, di Fontanelle.
Un’intera comunità piange la scomparsa di un uomo che ha lottato contro un male fin troppo feroce e che in poco tempo se lo è portato via. Stiamo parlando di Mauro Bergamo. L’ex cuoco del ristorante Galileo, di Fontanelle. L’uomo si è spento dopo alcuni giorni di agonia. Tutto il paese è in lutto. Il 57enne aveva scoperto recentemente e in modo del tutto casuale un grave tumore al fegato: dopo essersi sottoposto a degli esami di routine prima di una operazione gli era stato comunicata questa terribile notizia.

Chef morto tumore saluta Whatsapp
(StockSnap – Pixabay)
Lo stadio della neoplasia era già troppo avanzato, al momento della scoperta, così per Mauro non c’è stato nulla da fare e si è spento, dopo un ultimo periodo di sofferenza.

Passa i suoi ultimi giorni in famiglia e saluta gli amici con un vocale su WhatsApp, l’ultima volta che i suoi cari sentiranno la sua voce

Lascia i suoi cari con un audio su whatsapp
da Pixabay
Ha lasciato un grande vuoto alla sua famiglia, ma anche agli amici e colleghi che gli volevano bene. Aveva deciso di passare i suoi ultimi momenti con la famiglia, tanto che il figlio Luca era tornato dalla Germania, dove lavora, per stare con il lui fino alla fine.
Per salutare tutte le persone a lui più vicine ha mandato un messaggio vocale su WhatsApp con il quale ha fatto presente che quello sarebbe stato il suo modo di dire addio. Oltre al figlio, Mauro lascia la moglie Katia, la madre Edda e le sue due sorelle Loretta e Ornella. I funerali si svolgeranno oggi sabato 16 luglio alle 15:30 nella chiesa di Codognè.
Una storia tragica e dolorosa, che si conclude con una scelta personale, ma molto dignitosa, come il gesto del messaggio vocale sul canale social per dire addio alla sua cerchia più ristretta.
Impostazioni privacy