Acqua di cottura, pericolosissima nel lavandino: conseguenze assurde

Acqua di cottura della pasta e non solo: non buttarla più nel lavandino se non vuoi rovinare tutto. Ti spieghiamo che succede

Cuocere pasta spaghetti
Cuocere la pasta (Pixabay) YESLIFE.IT

Noi italiani siamo dei buongustai. Ci piace mangiare, bene e seguendo la nostra tradizione. Di certo a tavola la pasta non manca mai, in bianco, al sugo o con altri condimenti, è il must per l’italianità anche in un giorno qualsiasi della settimana.

È abitudine scolare l’acqua di cottura della pasta come anche quella delle verdure, delle uova o della carne nel lavandino, ma sapete che questo gesto è pericolosissimo? Vi consigliamo di cambiare abitudini per salvare la cucina. Adesso vi spieghiamo tutto.

Cambiare abitudini è possibile: ecco perché è necessario farlo

Buttare l’acqua di cottura nel lavandino è pratica comunissima. Ognuno di noi lo fa nelle sue abitudini di preparazione delle pietanze ma è bene precisare che è un gesto molto sbagliato. Non dal punto di vista culinario ma per la cucina.

Scolare la pasta
Scolare la pasta (Pinterest) YESLIFE.IT

Se si intende salvaguardare i componenti evitando brutti danni alla cucina, allora è meglio seguire il nostro consiglio. Da oggi evita di buttare l’acqua di cottura nel lavandino. Ci sono altri modi da seguire che ti premieranno nel tempo. Vedrai la differenza e la tua cucina rimarrà in salute a lungo.

Acqua di cottura, devi eliminarla in questo modo

Buttare l’acqua di cottura nel lavandino non fa altro che colpire e lesionare le tubature e le guarnizioni degli scarichi della cucina. L’acqua che si butta dopo aver scolato la pasta o le verdure è rovente.

Ha bollito per diversi minuti e dunque è arrivata a temperature altissime. Sversare un liquido così caldo nelle tubature, quotidianamente, le porta a lesioni importanti che richiedono poi un intervento del tecnico.

acqua cottura pasta
acqua di cottura della pasta (Pinterest) YESLIFE.IT

Ecco perché è bene cambiare abitudini ed usare altri metodi. Quali? Aprire l’acqua fredda del rubinetto in contemporanea così da smorzare la temperatura dell’acqua di cottura oppure, di questi tempi di grandi ristrettezze, evitando lo spreco di acqua,

il consiglio è raccogliere l’acqua in una bacinella, farla raffreddare e di versarla nello scarico solo quando sarà tiepida.

Nulla di così strano o difficile. È solo una piccola accortezza che permette di cautelare la cucina facendola durare più a lungo nel tempo senza la necessità di far intervenire l’idraulico.

 

EROS E MICHELLE INSIEME, IL MOTIVO. GUARDA VIDEO

@yeslifemagazine #erosramazzotti #michelleunziker ♬ suono originale – yeslifemagazine