Misano, incidente sul circuito: morto giovane di 27 anni e uno di 31 ferito

Morto giovane di 27 anni in un incidente in moto: era Federico Esposto. Un altro pilota è rimasto gravemente ferito

Esposto in moto circuito
Esposto in moto (Instagram) YESLIFE.IT

Un pomeriggio triste quello di ieri, a Misano, in provincia di Rimini dove si stava svolgendo il Trofeo Italiano Amatori inserito nel programma della Coppa Italia di motociclismo velocità. Nel corso del secondo giro della gara di moto classe 600 Pro, in seguito ad un incidente è rimasto uscito un ragazzo di soli 27 anni. Si contano anche dei feriti.

A perdere la vita è stato Federico Esposto. Nell’incidente è rimasto ferito anche un altro giovane, Marco Sciutteri, 31 anni. Proprio ieri, nel bresciano, un’altra morte: Andrea Roberti, di soli 16 anni è stato vittima di un incidente in motocross.

Come sono andati i fatti

L’impatto in pista è stato molto forte. Federico Esposto, centauro romano, ha avuto la peggio ed è morto sul colpo. L’altro motociclista, bolognese, Marco Sciutteri, invece, in gravi condizioni è stato trasportato in elicottero, all’ospedale di Cesena.

Federico Esposto morto moto
Federico Esposto (Instagram) YESLIFE.IT

L’incidente in pista, come riporta RiminiToday, ha coinvolto anche altri motociclisti che però sono stati feriti in maniera lieve. Sul posto nel pomeriggio sono arrivati i carabinieri per i sopralluoghi di rito. Con molta certezza la Procura di Rimini aprirà un’inchiesta.

A seguito dell’incidente, la gara motociclistica, facente parte di una competizione dilettantistica ma che vedeva impegnati 360 piloti, è stata chiusa.

Chi era Federico Esposto morto a soli 27 anni

Federico Esposto viene descritto dalla società per cui correva e dai suoi conoscenti come un giovane talentuoso, molto solare e simpatico. Era originario di Ostia e la sua prima volta sulle due ruote è stata già a 5 anni quando in sella ad una minimoto ha fatto il suo esordio in un campionato italiano.

Lutto Esposto Facebook
Lutto per Esposto (Facebook) YESLIFE.IT

La società TooFast alla quale era associato lo ha salutato così:

“Oggi ci stringiamo tutti intorno alla famiglia in questo tragico momento”.

Anche gli organizzatori della gara hanno espresso il loro cordoglio: “La Fmi, il Misano World Circuit e l’organizzatore del Trofeo Italiano Amatori sono vicini alle famiglie dei piloti coinvolti” hanno fatto sapere.

 

TOTTI, ILARY E GLI ALIMENTI: NON C’E’ TREGUA. IL VIDEO NEL TG DI YESLIFE IN BASSO