Bruna Mariotto, uccisa dal suocero dopo una lite per il cane: omicidio-suicidio davanti la nipotina

Lino Baseotto ha ucciso la nuora in giardino al culmine di una brutta lite e poi si è tolto la vita nel capanno degli attrezzi con la stessa arma.

Bruna Mariotto omicidio suicidio Spresiano
Bruna Mariotto e Lino Baseotto (@gazzettadelsud.it) – YESLIFE.IT

Le liti ed i litigi erano quasi all’ordine del giorno, lo hanno confermato i vicini di casa interrogati dai Carabinieri subito dopo l’omicidio-suicidio avvenuto il 2 giugno 2021 a Lovadina di Spresiano, all’esterno di una villetta bifamiliare in provincia di Treviso.

Il primo a soccorrere la figlia 12enne di Bruna Mariotto è stato Roberto che vive accanto a quella casa ormai da 20 anni.

La bambina era accanto alla madre, la abbracciava e continuava a chiamarla disperata. Gridava: Mamma, mamma. Non sapevo cosa fare, ma ho pensato subito di prenderla sotto braccio, di coprirle gli occhi e di portarla via. Ma era sotto choc, e ha voluto entrare in casa e chiudersi in bagno”. Ha rivelato interrogato dagli inquirenti.

Una doppia tragedia a cui nessuno pensava si sarebbe mai giunti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Maria Carmina Fontana uccisa a coltellate dal marito, il femminicidio ad Altopascio

Sgomento e incredulità per l’omicidio-suicidio di Bruna Mariotto

Bruna Mariotto uccisa 2 giugno 2021
Bruna Mariotto (Facebook) – YESLIFE.IT

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Tunde Blessing trovata morta in un parco a Rho: nuovo caso di femminicidio, fermato l’ex compagno

Secondo le ricostruzioni di quel concitato pomeriggio del 2 giungo, la donna di 50 anni si stava prodigando per stendere i panni nel giardino antistante l’abitazione. A causa di un litigio con il suocero 80enne Lino Baseotto per via del cane poco socievole di Bruna, questo avrebbe impugnato il suo fucile da caccia regolarmente detenuto uccidendo barbaramente e senza esitazione la donna.

Si sarebbe poi spostato nel vicino capanno degli attrezzi dove avrebbe rivolto l’arma verso di sé uccidendosi.

Gli uomini dei Carabinieri e del Suem, una volta giunti sul luogo, non hanno potuto far altro che constatare la morte sopraggiunta dei due.

Ris omicidio Bruna Mariotto foto
Ris omicidio Bruna Mariotto (@lavocedelnordest.eu) – YESLIFE.IT

Bruna era molto conosciuta in zona, il fratello infatti era stato a lungo dirigente della squadra di basket locale. Il marito della donna era a lavoro nella vicina ditta di costruzioni quando è accaduto l’omicidio che ha portato via moglie e padre in un solo attimo.