E’ morto Roberto Maroni

All’età di 67 anni è venuto a mancare Roberto Maroni, ex ministro dell’Interno e segretario della Lega.

Maroni chi era
Maroni e Berlusconi – Facebook – YesLife.it

La notizia è stata diramata a mezzo stampa pochi minuti fa dagli amici del partito. Maroni si è spento dopo una lunga malattia che non gli ha dato scampo. In milioni sono rimasti sconvolti della sua dipartita, purtroppo le sue condizioni di salute sono peggiorate, nel 2021 ha scoperto di essere malato e per questa ragione ha deciso di ritirarsi dalla politica e dedicare il suo ultimo tempo alla famiglia e agli affetti più cari.

LEGGI ANCHE—–> Attenzione, sta per succedere, mancano poche ore 

Chi era Roberto Maroni? Una vita dedicata alla politica

Maroni chi era
Salvini e Maroni – Facebook – YesLife.it

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —–> Investita da un Suv mentre va a lavoro: spezzata la vita di una ragazza di 24 anni

Nato a Varese il 15 marzo del 1955, Roberto Maroni fin da ragazzo si è interessato alla politica, laureato in giurisprudenza, ha iniziato a lavorare come avvocato diventando responsabile dell’ ufficio legale della sede italiana di una multinazionale statunitense.

L’ex ministro era sposato con due figli, da sempre tifoso del Milan amava anche la musica e suonava il sassofono in una band. Da sempre considerato il braccio destro di Bossi ed il numero due della Lega, Roberto Maroni ha fatto parte sin da subito della Lega Lombarda, fin dalla sua formazione.

Ha dedicato la sua vita alla politica, era un uomo buono rispettoso delle idee altrui, è stato tre volte ministro, vicepremier, governatore della Regione Lombardia, è anche stato segretario federale della Lega.

Da quanto si apprende, Maroni è spirato  nella sua casa del Varesotto, dove ha trascorso gli ultimi mesi della sua esistenza affrontando la malattia con coraggio e determinazione.

Maroni carriera politica
Meloni e Maroni – Facebook – YesLife.it

Amici e colleghi gli stanno dando su Facebook l’ultimo saluto, “Apprendo, con profondo dolore, della scomparsa di Roberto Maroni. Mancheranno la sua lucidità e la sua visione politica, il suo incommensurabile attaccamento alla Lombardia ed alle regioni del Nord produttivo“, scrive Silvio Berlusconi. 

“Grande segretario, super ministro, ottimo governatore, leghista sempre e per sempre.
Buon vento Roberto”, commenta invece Matteo Salvini.

“Sono profondamente colpita dalla notizia della scomparsa di Roberto Maroni. Un amico, un politico intelligente e capace, un uomo che ha servito le Istituzioni con buonsenso e concretezza”, dichiara Giorgia Meloni.