Usa 2020, le ultime news sulle primarie Dem

C’è fermento negli Stati Uniti per le primarie Dem per le presidenziali. Biden e Sanders si sfidano a colpi di seggi. Va male Bloomberg

Primarie Dem
Bernie Sanders (GettyImages)

È Joe Biden il candidato alle primarie Dem per le presidenziali statunitensi che incassa i maggiori consensi. Secondo le proiezioni dei media americani Biden ha vinto le primarie democratiche in dieci Stati.

Così i delegati da assegnare sarebbero 99, un numero importante, in Virginia dove vince a sorpresa. “Mi sento ottimista”, è stato il primissimo commento a caldo dellʼex vicepresidente. Biden incassa consensi anche nel North Carolina, Stato che assegna 110 delegati. Un successo potremmo dire in quanto questi sono due degli stati più importanti del Supertuesday.

Joe Biden vince le primarie democratiche anche in Massachusetts, secondo le proiezioni di Fox. Successo anche in Minnesota in cui in palio ci sono 75 delegati. E ancora va a Biden, secondo le proiezioni della Nbc, anche il Tennessee, il quinto stato del Supertuesday. In palio qui 64 delegati.

Va bene anche in Oklahoma, secondo le proiezioni dell’Associated Press. In palio 37 delegati. Joe Biden incassa anche il sostegno della comunità afroamericana dell’Alabama che mette in palio 52 delegati.

Vittoria anche in Maine e in Texas, secondo le proiezioni di NBC News.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus negli Usa, i dati dell’analisi genetica

Primarie Dem, anche Sanders non va male

Alle primarie Dem per le presidenziali statunitensi non va male nemmeno Bernie Sanders che dal canto suo conquista il Vermont, Stato di cui è senatore, con 16 delegati possibili e soprattutto la California, secondo le proiezioni di Associated Press e Fox, dove in palio c’è il maggior numero di delegati, ben 415.

Bernie Sanders, secondo le proiezioni della Associated Press, vince anche in Colorado, in cui ci sono 67 delegati in palio e in Utah, secondo le proiezioni di Fox.

Oltre questi successi c’è anche delusione ed un pizzico di amarezza tra i sostenitori di Sanders per la perdita dell’ex vicepresidente in Virginia.

Dal canto suo Donald Trump attacca Bloomberg. Con un tweet dice: “Il vero perdente della serata è di gran lunga mini Mike Bloomberg. 700 milioni di dollari buttati via per niente: le uniche cose che ha ottenuto sono il soprannome mini Mike e la totale distruzione della sua reputazione”. Michael Bloomberg, infatti, nella notte del Supertuesday si è aggiudicato le primarie Dem solo del territorio delle Samoa Americane.

LEGGI ANCHE –> Usa, stupra bambina nelìi bagni del Mcdonald’s

primarie dem
Mike Bloomberg (GettyImages)
Impostazioni privacy