Serie A, nuove date per la ripresa: ipotesi ‘estiva’

Serie A, ipotesi di ripartenza al termine dell’emergenza coronavirus: come poter concludere campionati e coppe in estate, la nuova proposta

Coronavirus Serie A
Logo Serie A (foto dal web) 

L’emergenza coronavirus ha stravolto la routine quotidiana di tutti noi, modificando le nostre abitudini di vita. Lo stop a molteplici attività ha colpito anche lo sport, non ha fatto eccezione, nonostante le polemiche iniziali, il calcio. Al momento, passato decisamente in secondo piano, vista la portata dell’epidemia, anche se ci si chiede quando e se si potrà ripartire per concludere l’attuale stagione, con la regolare assegnazione di campionati e coppe.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, futuro per la panchina: deciso il destino di Sarri

LEGGI ANCHE >>> Covid-19, appello della curva dell’Atalanta: risposta straordinaria

Visto il trend attuale, praticamente impossibile pensare di tornare in campo, anche per l’evoluzione dell’epidemia negli altri paesi europei, prima di maggio, ma forse sarà necessario un ulteriore slittamento. Stagione che diventa dunque sempre più a rischio, anche se le federazioni nazionali e la Uefa ancora non si arrendono e vogliono provarle tutte per condurre in porto l’annata. La nuova proposta che sarebbe al vaglio, secondo quanto riportato da ‘Radio Kiss Kiss Napoli’, sarebbe quella di allungare la scadenza della stagione da quella naturale del 30 giugno (che pare ormai impossibile poter rispettare in ogni caso) al 31 luglio. Tornando in campo ai primi di giugno, entro il 15 luglio sarebbe possibile portare a compimento i campionati nazionali. Nella seconda metà di luglio, si completerebbero invece Champions League ed Europa League, compattando gli ultimi turni in gare secche ad eliminazione diretta.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, la decisione delle società su playoff e stipendi

LEGGI ANCHE >>> Covid-19, il Ct della Nazionale Mancini: “Ho un’idea per quando tutto sarà finito”