Coronavirus, stanco di stare a casa esce imbracciando una motosega

Un uomo di Alpette (Torino) è stato arrestato dai carabinieri per aver violato le misure di contenimento del contagio da Covid-19 essendo uscito di casa imbracciando una motosega.

Motosega
(Getty Images)

Momenti di panico nel pieno dell’emergenza coronavirus ad Alpette, piccolo comune in provincia di Torino. Un uomo, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, stanco di rimanere in casa per via delle misure di contenimento imposte dal Governo, sarebbe uscito di casa imbracciando una motosega per dissuadere chiunque avesse voluto rimproverarlo. Sul posto sono immediatamente intervenuti i militari dell’Arma, che dopo essere stati minacciati dall’uomo di 54 anni, lo hanno arrestato. Il 54enne è stato trasferito presso il carcere di Ivrea con le accuse di resistenza e minaccia a pubblico ufficiale.

Leggi anche —> Uomo ritrovato senza vita a seguito di una grave perdita: tragedia nella tragedia

Leggi anche —> Esecuzione in pieno centro: freddato un ragazzo

Torino, stanco di stare in casa per le misure contro il Covid-19 esce con la motosega: arrestato dai carabinieri

Carabinieri
Carabinieri (Getty Images)

In un momento molto delicato per l’Italia che sta affrontando per via dell’emergenza coronavirus, si susseguono gli episodi riguardanti soggetti che violano le misure di contenimento disposte dal Governo per evitare il contagio. Tra gli ultimi ci sarebbe quello di un uomo di 54 anni che mercoledì 1 aprile ha seminato il panico ad Alpette, piccolo comune di circa 250 abitanti in provincia di Torino. L’uomo, secondo quanto riportato dalla stampa locale e dalla redazione di Fanpage, stanco di rimanere in casa sarebbe uscito imbracciando una motosega per dissuadere eventuali rimproveri da parte dei concittadini. I vicini vedendolo hanno deciso di chiamare i carabinieri che sono intervenuti sul posto. Alla vista dei militari della compagnia di Cuorgnè, come riporta Fanpage, il 54enne avrebbe prima acceso l’attrezzo minacciando i carabinieri e poi si sarebbe dato alla fuga, ma poco dopo è stato fermato ed arrestato in seguito ad una colluttazione. Come ricostruito dai militari dell’Arma, pare che nei giorni scorsi l’uomo fosse già uscito di casa, ma l’episodio non era stato segnalato contrariamente a quanto accaduto mercoledì. Non sono ancora chiare le motivazioni del gesto.

Leggi anche —> “Consegniamo mascherine”: anziana aggredita e rapinata in casa da tre malviventi

Il responsabile è stato trasferito presso il carcere di Ivrea con le accuse di resistenza e minaccia a pubblico ufficiale a cui si è aggiunta una multa per aver violato le misure del Dpcm, uscendo di casa senza un reale motivo di necessità.