Coppia e lockdown, le conseguenze della convivenza forzata

Coppia a prova di crisi
Giovane coppia (foto Pixabay)

Tra le situazioni inaspettate arrivate con l’emergenza sanitaria anche quelle del binomio, non sempre felice, della coppia e lockdown. Le reazioni sono diverse e le spiega la sessuologa Roberta Rossi

Coppia e lockdwn, come stanno reagendo gli italiani alla convivenza forzata? L’ironia sul web si spreca tra meme e video irriverenti. Molti si chiedono, infatti, quali saranno o quali sono già le conseguenze tangibili della quarantena. La coppia si rafforza o si sfalda? A queste e molte altre domande ha risposto Roberta Rossi, psicoterapeuta, sessuologa e presidente dell’Istituto italiano di sessuologia clinica.

L’esperta puntualizza ad Io Donna che in questo periodo in cui siamo costretti a rimanere a casa “tutte le coppie sono state messe alla prova” ma diverse sono le situazioni che si sono verificate.

Da una parte le coppie collaudate che apprezzano ancora di più l’importanza della condivisione e dello stare insieme in modo costruttivo. Quelle ad “alta conflittualità” ha spiegato la sessuologa in questo periodo di lockdown sono duramente messe alla prova. Se già prima lo scontro era dietro l’angolo ora il livello è di certo peggiorato. Niente di negativo però perché per queste coppie è stato necessario anche superare lo scontro per via della convivenza lunga e forzata. Questo può spronarle a trovare una motivazione in più per stare insieme. “La clausura per loro è stata un inizio di terapia” ha detto la Rossi.

Siamo anche  su Instagram, CLICCA QUI e  seguici , così potrai essere aggiornato su gossip, spettacolo e interviste in tempo reale

LEGGI ANCHE –> Amore, i segnai che dimostrano che qualcosa non va

Coppia e lockdown, l’analisi di Roberta Rossi

Coppia a prova di crisi
Coppia a prova di crisi (pixabay)

Ancora molte le risposte date dall’esperta Roberta Rossi sul binomio coppia e lockdown. Per chi non superare la prova della convivenza forzata da quarantena ci sarà una rottura totale “questo periodo sarà servito a prenderne maggiore consapevolezza” ha precisato.

Quello che è successo in Cina però, spiega l’esperta, non è detto che capiti anche in Italia. L’aumento di divorzi nella regione di Wuhan, molti dei quali tra coppie giovani, non deve farci pensare che sia lo stesso per l’Italia anche perché “non dimentichiamo che in Cina si divorzia in tre giorni – ha sottolineato la Rossi – Da noi la procedura è molto diversa”.

LEGGI ANCHE –> Coppia a prova di crisi, i segreti per una relazione forte 

E sugli amanti la sessuologa non ha dubbi. Molte relazioni extraconiugali, costrette alla lontananza, finiranno. Spazio poi anche al sesso al tempo del Covid-19. La Rossi non nasconde che alcune coppie hanno deciso di non avere rapporti in questo periodo per evitare rischio di contagio.

“Una scusa, forse” aggiunge, spiegando che la “costrizione non aiuta a vivere con disinvoltura la sessualità”. Questa in molti casi diventa solo “rassicurazione e conforto” e perde così “il piacere”.

amanti
Coppia a letto (foto Pixabay)

Alla grande invece il sesso virtuale con le app di incontri che in questo periodo stanno assumendo dei “contorni diversi” ha precisato la Rossi.