Bill Gates chiama Conte, novità sul vaccino in arrivo

Bill Gates chiama il premier in videocall. Parleranno della cura sperimentata da un’azienda di Pomezia con la Oxford University. Pronti più soldi

coronavirus-conte Covid-19
Giuseppe Conte – Foto Instagram da https://www.instagram.com/giuseppeconte_ufficiale/

E’ pronto a chiamarlo, domani in videocall. Il miliardario Bill Gates che già aveva dato la sua disponibilità economica a finanziare la sperimentazione di vaccini, si sentirà con il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. L’argomento riguarderà il vaccino e in particolar modo la sperimentazione della cura ad opera di un’azienda di Pomezia con la Oxford University. Tutto è nato dal fatto che l’azienda di Pomezia, la Irbm, ha reso noto di poter rendere disponibili i primi stock a dicembre, se i test già avviati daranno esiti positivi. Il miliardario Bill Gates, venuto a conoscenza della questione, ha deciso di contattare il Premier italiano per cercare un contatto e offrire la sua disponibilità economica. Ad oggi Bill Gates ha già investito 250 milioni di dollari.

Leggi anche > Bill Gates interviene sulla sperimentazione

Bill Gates chiama Conte

coronavirus conte
Giuseppe Conte – Foto Facebook da https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/

Bill Gates giorni fa aveva già manifestato la sua intenzione di mettere a disposizione la sua forza economica notevole per sostenere la ricerca e la sperimentazione del vaccino per il coronavirus. “Molti sperano che tra qualche settimana le cose torneranno come prima. Purtroppo non sarà così. Si tornerà alla normalità solo quando la maggioranza della popolazione sarà vaccinata. E’ il nodo della questione sintetizzata dal miliardario re di Microsoft. Serve il vaccino e lui si dice pronto a sostenere la sperimentazione.

Leggi anche > Covid, c’è un’odore terribile…

vaccino coronavirus
Bill Gates (getty images)

Intanto, bisogna essere consapevoli che è necessario attendere il vaccino per ritornare alla normalità. Sempre che il virus non vada a scemare la sua forza da solo, come paventato da qualche esperto del settore come il virologo Tarro.

Impostazioni privacy