Vaccino Coronavirus | azienda italiana | “Abbiamo un prototipo efficace”

Una azienda italiana ha messo ha punto un primo prototipo di quello che potrebbe essere un efficace vaccino anti Coronavirus. L’annuncio.

Vaccino Coronavirus
Azienda italiana mette a punto un prototipo di vaccino anti Coronavirus FOTO Getty Images

La situazione inerente un possibile vaccino anti Coronavirus fa registrare una significativa novità. E proprio dall’Italia. Merito della Takis, una azienda biotech che aveva annunciato una partnership importante con altri istituti di Belgio e Germania.

LEGGI ANCHE –> Bambini e mascherine: come devono essere utilizzate

Takis opera da Pomezia, in provincia di Roma, ed il suo amministratore delegato, Luigi Aurisicchio, fa sapere che i ricercatori hanno messo a punto il prototipo di quello che potrebbe rivelarsi come un efficace vaccino contro il Coronavirus. Per ora si è lavorato su delle cavie da laboratorio. I topi ai quali è stato iniettato il siero hanno sviluppato in tempi brevi degli anticorpi. Questo lascia ben sperare per i prossimi mesi, quando partirà anche la sperimentazione sugli umani. Una procedura fissata con tutta probabilità per dopo l’estate. Infatti ci sono ancora degli aspetti che vanno necessariamente messi a punto.

LEGGI ANCHE –> Fase 2, il virologo Burioni: “Pronti per la Fase 2? Non sono certo”

Vaccino Coronavirus, la Takis: “Per quel che ne sappiamo siamo i primi”

Aurisicchio rende noto che i test hanno avuto luogo all’Istituto Spallanzani di Roma, che negli ultimi due mesi ha lavorato a pieno ritmo per curare i malati affetti da Covid. Gli stessi membri dello Spallanzani sono stati coinvolti nel progetto di Takis. E proprio lì era avvenuto l’isolamento del virus da parte dei tre ricercatrici italiane, bravissime nell’individuare l’agente patogeno. L’ad di Takis afferma di essere al lavoro per giungere al più presto ad un risultato significativo. “È nostro scopo fornire un vaccino efficace a tutto il mondo. Questa non è una gara, serve lavorare insieme con unità per il bene del mondo e per raggiungere il traguardo tutti insieme”.

LEGGI ANCHE –> Fase 2, da Nord a Sud: controlli rigorosi su bus, stazioni e autostrade

“Per quanto ne sappiamo, siamo i primi ad avere raggiunto un risultato così importante. Puntiamo a dare lustro all’Italia ma abbiamo bisogno del sostegno di istituzioni e di partner forti”.