Lutto nel mondo dei videogiochi: era il re del livestreaming

Il mondo dei videogiochi è in lutto dopo la morte a soli 31 anni di Byron “Reckful” Bernstein: uno dei più famosi “streamer” degli Stati Uniti di videogame sulla piattaforma di livestreaming Twitch

videogiochi Byron Reckful Bernstein (foto dal web)
Byron Reckful Bernstein (foto dal web)

Byron “Reckful” Bernstein si è suicidato ed è stato ritrovato senza vita dal suo coinquilino nella loro abitazione. C’era qualcosa che frullava in testa al giovane e questo era chiaro dopo il ultimo messaggio su Twitter di soli 3 giorni fa: “Mi sento male per chiunque abbia a che fare con la mia follia”. Scorrendo il profilo social del re dei videogame c’è anche la proposta di matrimonio all’ex fidanzata Beca Cho, anche lei star dei videogiochi, con diverse foto che li ritraggono insieme. A rendere pubblica la notizia del suicidio di Bernstein, sempre attraverso i social, è stata un’altra ex fidanzata e collega di live streaming Blue Madrigal, che ha scritto: “È successo qualcosa che ho avuto paura che succedesse per così tanto tempo. Non riesco a smettere di piangere. Qualcuno che ho amato si è ucciso. Vorrei poter aver fatto qualcosa per impedirlo”.

LEGGI ANCHE -> Nubifragio a Taranto, grandine come albicocche

Byron era molto popolare sulla piattaforma di livestreaming per videogiochi

Byron era molto popolare su Twitch con il nickname Reckful e aveva una discreta popolarità per i suoi stream di “World of Warcraft“, aveva oltre 936.000 follower. Bernstein lavorava inoltre anche come sviluppatore e stava creando il suo primo vero videogioco, “Everland”, che sarebbe dovuto uscire verso la fine del 2020. Ieri, i giocatori provenienti da tutto il mondo si sono riuniti nella Cattedrale di Roccavento di Azeroth per inginocchiarsi e celebrare Reckful.

LEGGI ANCHE -> Covid Emilia Romagna, 51 nuovi contagi: vi spieghiamo il motivo

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Il team di “World of Warcraft” ha omaggiato Bernstein su Twitter, chiamandolo “uno dei giocatori WoW più memorabili di tutti i tempi”.