Covid-19 Bergamo, vuota la terapia intensiva del Papa Giovanni XXIII

Covid-19 Bergamo: la città lombarda è stata sicuramente una delle più colpite in Italia. Dopo 137 giorni, arriva la splendida notizia. 

Nel reparto di terapia intensiva (GettyImages)

L’Italia continua ad affrontare la minaccia coronavirus: dopo mesi difficili, la situazione è sotto controllo. I casi continuano a salire a causa dell’innescarsi di focolai: i nuovi pazienti, tuttavia, sono per lo più asintomatici o presentano sintomi leggeri. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 825 guariti. Le buone notizie non sono finite qui: a Bergamo -probabilmente la città italiana più colpita- la terapia intensiva del Papa Giovanni XXIII è Covid free. Dopo 137 giorni dal ricovero del primo paziente (era il 23 febbraio) restano ricoverati solo alcuni pazienti ormai negativizzati, ha spiegato l’ospedale in una nota.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Covid-19, nuovo focolaio in Italia: positivi 42 dipendenti di un’azienda 

Covid-19 Bergamo, la splendida notizia che tutti aspettavano

plasma pazienti
terapia intensiva (GettyImages)

Bergamo è stata una delle città italiane più colpite dal virus. Nella mente di tutti i cittadini italiani (e non) sono ancora impresse alcune immagini terribili: a fine marzo i militari dovettero trasportare le bare perché nel cimitero della città lombarda ci fu un sovraccarico di defunti. I morti venivano trasferiti in altre città italiane per la cremazione. Ricordano queste immagini perfettamente anche gli operatori dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII: attimi di silenzio per commemorare le vittime prima di lasciarsi andare in un applauso liberatorio. Nell’ospedale simbolo della lotta, infatti, non ci sono più pazienti in terapia intensiva. C’erano oltre cento pazienti intubati nei giorni peggiori nella città orobica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Coronavirus, il bollettino dell’ 8 luglio: oltre 800 nuovi guariti 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Primario Ospedale fase 2

Secondo il bollettino di oggi, nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 15 morti: il totale ammonta a 34.914. Il numero degli attualmente positivi è calato ancora (-647): i malati in Italia sono 13.595