Bancomat, la comodità del prelievo dei contanti senza utilizzare il PIN

Esistono rimedi digitali che offrono la possibilità di prelevare con il bancomat allo sportello anche se non ci si ricorda del PIN: vediamo quali sono

bancomat pin
Bancomat (foto Pixabay)

I sistemi bancari presenti sul nostro territorio hanno subìto un’evoluzione in termini di utilizzo. Se prima esistevano delle richieste a codice segreto, prima di effettuare un prelievo con carta bancomat allo sportello, oggi è possibile anche farne a meno.

Il bancomat è diventato uno strumento utilissimo nella nostra quotidianità perchè ci consente comodamente di ottemperare ai pagamenti in classiche situazioni di transazione “veloce”.

Bancomat, prelievo e tutte le operazioni possibili che puoi fare ...

Autostrade, tangenziali, distributori di benzina, le cui banche di riferimento potranno facilmente comunicare con la filiale di nostra competenza con dei simboli cifrati consentiranno di completare la transazione senza passare dai contanti. Ciò avviene in modo particolare all’interno dei punti di ristoro come pizzerie o autogrill, dopo aver consumato un pasto.

Atm, servizi bancari a portata di sportello

In alcuni casi, il finanziamento in danaro presso gli esercenti obbliga il correntista a ricorrere al famoso codice PIN, richiesto per gli acquisti superiori ad un limite imposto. Dunque per garantire la sicurezza del pagamento, viene richiesto al cliente l’inserimento dell’identificativo di carta. Ma la mente umana, con il tempo sta cercando di optare a soluzioni trasversali e oltrepassare anche questo “antico” modello, per consentre a chiunque una normale transazione senza PIN.

LEGGI ANCHE —–> Covid19. Il comune raffreddore immunizza dal Coronavirus. Nuove ricerche

Sistemi di pagamento veloci: carte bancomat sempre più fuori dai radar degli esercenti

Pagamento POS: vantaggi per commercianti e imprese

Se abbiamo dimenticato il PIN del bancomat e dobbiamo ricorrere alla possibilità di ottemperare al versamento possiamo incappare in difficoltà tavolta irrimediabili o di lunga durata risolutiva.

Ecco dunque che la tecnologia ha pensato anche a questo e fatto progressi a riguardo. Oggi consentire di pagare senza digitare il PIN della carta è diventata una realtà concreta per tutti. Il PIN non è più un requisito fondamentale, già per molte filiali, perchè può essere concessa la sola richiesta di credenziali dei servizi home banking, prima di completare l’operazione di pagamento.

Home banking: scopri le regole più importanti per evitare frodi ...

Per completare le transazioni di pagamento sarà possibile mettere in contatto, le due banche di riferimento grazie al ricorso di alcuni dispositivi sui quali, senza la digitalizzazione di alcun codice possiamo ottemperare al versamento richiesto appoggiando semplicemente la carta bancomat su un dispositivo come il POS.

LEGGI ANCHE —–> Giuseppe Conte svela le nuove riaperture, ma c’è una brutta novità

Pagamenti contactless (foto dal web)
Pagamenti contactless (foto dal web)

Insomma un metodo tanto evolutivo quanto comodo ma che dovrà in ogni caso provvedere alla tutela del correntista in caso di furto o smarrimento, attraverso la richiesta di codici d’accesso, stabiliti dal soggetto.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter