Maxi focolaio in casa di riposo: contagiati 36 ospiti e 11 operatori

Nella casa di riposo Villa Tomasi di Spresiano, a due passi dalla chiesa, sono state contagiate 47 persone, la situazione al momento è sotto controllo

Treviso Villa Tomasi (foto dal web)
Treviso Villa Tomasi (foto dal web)

Allerta a Spresiano, in provincia di Treviso, per un focolaio di Covid scoperto nella casa di riposo Villa Tomasi, dove sono stati trovati 47 positivi sia tra gli anziani (36 coinvolti) che tra gli operatori sanitari della struttura (11). Sono già stati eseguiti i tamponi al fine di accertare l’entità del cluster, anche se i contagiati per la maggior parte risultano essere asintomatici e in buone condizioni di salute.

Stando a quanto riportato da Il Gazzettino, i primi casi di positività erano stati riscontrati già mercoledì 26 agosto, colpiti dieci anziani e tre operatori sanitari. Solo una anziana di 95 anni risultata positiva con con importanti patologie già esistenti è deceduta dopo il trasferimento nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Treviso. Ricoverati anche altri due anziani ma non sembrano in pericolo di vita.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bambina di soli 3 anni cade e muore mentre gioca: tragedia al parco

L’Usl della Marca nella giornata del 29 agosto per circoscrivere il focolaio nel più breve tempo possibile, ha somministrato il test sul Covid-19 a tutte le persone che vivono e lavorano nella struttura, ovvero 93 anziani e 61 operatori. Dato il responso ottenuto, e con all’attivo un nuovo focolaio di 47 persone contagiate, la casa di riposo ha avviato le dovute procedure di contenimento dei contagi.

Marco Della Pietra: “Tutto ormai sotto controllo”

Focolaio Treviso Villa Tomasi (foto dal web)
Focolaio Treviso Villa Tomasi (foto dal web)

Il sindaco di Spresiano, Marco Della Pietra, ha confermato che i pazienti positivi sono stati isolati dagli altri ospiti della struttura: “La Task force dell’Ulss2 in collaborazione con la direzione d Villa Tomasi è sempre operativa e si è già attivata con lo spostamento del nucleo Covid, individuato e concordato nella zona tre (al piano terra e al primo piano) dell’area vecchia di Villa Tomasi con ingressi e spazi totalmente indipendenti”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Usa, Trump non condanna la violenza delle destre estreme

La situazione è, al momento, sotto controllo: “È ormai quasi concluso anche il percorso di avviso dei familiari degli ospiti positivi e anche di quelli negativi al tampone. I vertici della struttura e i medici stanno lavorando per far tornare tutto alla normalità il prima possibile“.

Covid (foto dal web)
Covid (foto dal web)

Gli ospiti risultati positivi sono stati isolati all’interno della struttura ma è stata anche disposta la gestione degli accessi indipendenti all’interno della casa di riposo per permettere l’accesso degli operatori. Sospesi infine i nuovi ingressi e bloccate tutte le visite dei familiari mentre per gli operatori sanitari contagiati è invece stato prescritto l’isolamento domiciliare.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter