Papà violento picchia la mamma, il figlio di 3 anni lo fa arrestare

Un bambino coraggioso fa arrestare il suo papà violento che prende a morsi e picchia la mamma. Suona ai vicini e si fa aiutare

Violenza donna
VIOLENZA (Nino Carè – Pixabay)

Un bambino coraggioso salva la mamma e fa arrestare il papà violento. È la triste storia che arriva da Limbiate, in provincia di Monza e Brianza, e che racconta di violenze e soprusi familiari ma anche della forza di un bambino piccolissimo che è riuscito a salvare la sua mamma dalle continue aggressioni di un papà violento.

L’uomo di 36 anni tornato a casa ubriaco ha iniziato a insultare la moglie e da qui è passato alle botte colpendo la giovane donna di 33 anni con calci, pugni e morsi. E così nella notte, il piccolo di soli 3 anni, è stato svegliato dalle urla della mamma che veniva aggredita per l’ennesima volta dal marito violento e ubriaco.

Il piccolo non ce l’ha fatta più e ha preso provvedimenti. È uscito sul pianerottolo e nel cuore della notte ha chiesto aiuto ai vicini suonando al loro campanello.

LEGGI ANCHE–> Genova, 45enne muore dopo una settimana dall’omicidio

Papà violento in manette, la mamma in ospedale

donna-in-quarantena stuprata
Violenza Foto Instagram da https://www.instagram.com/p/B9MWcEnKE8o/

Con la chiamata di aiuto da parte dei vicini sono intervenuti subito i carabinieri della Tenenza di Cesano Maderno che hanno fermato, non con poca fatica l’uomo che era in visibile escandescenza e lo hanno arrestato. L’uomo era già conosciuto alle forze dell’ordine per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate.

La mamma del piccolo è finita, invece, in ospedale, per via delle ferite riportate dalla forte aggressione, con calci, pugni e persino morsi. Portata all’ospedale San Gerardo di Monza è stata medicata e dopo aver raccontato tutto ha deciso anche di denunciare il marito.

LEGGI ANCHE–> Inghilterra, dramma nel cortile di una scuola: muore bambina di soli 6 anni

Violenza domestica (Getty Images)
Violenza domestica (Getty Images)

Accompagnata in caserma ha raccontato tutto quello che succedeva in casa da tempo, continue vessazioni e violenze.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine Facebook,Instagram e Twitter.

Impostazioni privacy