Denti sani e forti. Tutti i consigli per mantenere la nostra bocca in salute

Dai 35 anni in su il 60% degli italiani ha a che fare con una malattia paradontale. Vediamo i migliori modi per prevenire la salute dentale.

lavare i denti
ragazza pulisce i suoi denti (slavoljuvbovski/pixabay)

Sempre più spesso ci si imbatte in problemi dentali, si parte magari da semplici carie fino ad arrivare, in casi molto più estremi, a malattie paradontali o alla perdita dei denti. Infatti, dai 35 anni in poi il 60% degli italiani si imbatte in una malattia paradontale e sopra ai 55 anni si parla addirittura di 8 italiani su 10. Tra questi, il 6,7% arrivano a perdere tutti i denti dai 45 anni in su e, ovviamente, le cose non vanno di certo meglio invecchiando. Infine, in casi più gravi ci si può ammalare di cancro alla bocca, è sicuramente molto meno presente ma ha comunque una frequenza di 9 casi ogni 100 uomini e 2,22 casi ogni 100 donne. Ma non spaventiamoci, riuscire ad avere denti sani è possibile, attraverso l’applicazione costante di alcune regole, molto semplici ma anche molto importanti. Alla base di tutto vi è ovviamente la prevenzione, necessaria fin da subito, da quando si è bambini, per non arrivare a situazioni estreme ed estremamente problematiche. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Stop all’ alito cattivo: i migliori modi per contrastarlo

I nemici dei nostri denti

Ormai ampiamente risaputo, il nemico pubblico numero 1 della nostra salute generale ed in questo caso della salute dei nostri denti è senz’altro lo zucchero. Un utilizzo eccessivo di cibi e bevande zuccherate può contribuire alla formazione di lesioni cariose. Sia in termini di frequenza di assunzione che di quantità, lo zucchero rappresenta un pericolo sostanziale per la nostra bocca, soprattutto se l’assunzione non viene associata ad una corretta igiene orale. Elemento deleterio ed ingannevole sono infatti tutte le bevande a base di frutta o analcoliche, quelle comunemente definite: soft-drink. Oltre a contenere un’elevata quantità di zuccheri sono anche molto acide e possono produrre danni al nostro smalto dentale, rendendolo meno duro. Per questo, se ogni tanto vogliamo sorseggiare una bevanda di questo tipo è consigliabile l’utilizzo di una cannuccia. In questo modo l’acido sarà poco e solo parzialmente a contatto con i nostri denti. Altro elemento molto importante è, come sappiamo, quello di una corretta igiene orale, ma bisogna prestare attenzione anche a come e quando effettuarla. Non bisogna infatti mai lavare i denti immediatamente dopo aver mangiato o bevuto zuccheri o acidi. Questo perché lo smalto viene “ammorbidito” per circa un’ora dopo l’assunzione. Si consiglia in questo caso di procedere ad un semplice risciacquo per allontanare le sostanze il più possibile. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Cibo da evitare, quali sono gli alimenti che danneggiano la nostra salute

Come mantenere in salute i nostri denti

Riuscire a prevenire future malattie paradontali o problemi di natura minore come carie, è possibile e i nostri primi alleati sono frutta a verdura. Ricchi di vitamine, contribuiscono a mantenere una buona salute orale. Masticare poi cibi ricchi di fibre come ad esempio verdura cruda (carote, sedano, finocchi) o frutta (mele,pere) può contribuire a detergere i denti, attraverso “setole” completamente naturali. In più chi può contribuire al mantenimento della salute dentale sono i chewing gum “dentifricio”. Si tratta di chewing-gum senza zucchero, contenenti piuttosto polioli che non contengono batteri cariogeni, che producono acidi ma anzi, aiutano nella rimozione dei residui di cibo e stimolano la produzione di saliva, aumentando di conseguenza anche il pH della placca. Altro alleato molto importante è il fluoro. Presente in diversi alimenti, lo ritroviamo in grandi quantità soprattutto nel pesce. Come abbiamo già detto, tutto questo risulterebbe inutile se alla base non pratichiamo una corretta igiene orale. Prestiamo attenzione quotidianamente ad una serie di fattori: utilizzare correttamente lo spazzolino ed il filo interdentale ed effettuare una seduta di igiene orale professionale almeno ogni 6 mesi.   

spazzolino e dentifricio
spazzolino e dentifricio (Bru-nO/pixabay)

Seguiamo queste semplici ma importantissime accortezze e non incorreremo in problemi sgradevoli, anzi, avremo una bocca in salute ed un sorriso smagliante!

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.