Linus, truffa ai suoi danni. Denuncia l’accaduto sui social.

Il direttore di Radio Deejay è stato vittima di una truffa bancaria digitale. Racconta l’accaduto sui social: “Perché di fessi come me ce ne sono tantissimi”.

Linus (foto Unione Sarda)

Il noto deejay racconta la sua esperienza durante la trasmissione che conduce insieme a Nicola Savino e lo fa anche attraverso un post Instagram per far sì che meno persone possibili caschino in questo tranello che gli ha fatto perdere i soldi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

L’avevo detto stamattina che la giornata prometteva male. Ma può sempre andare peggio. È stata una progressione inesorabile, fino al capolavoro di poco fa. Mi arriva un sms dalla banca che mi dice che sono stati notati movimenti anomali. Controllo il mio account e non c’è nulla, per fortuna. Poi mi chiama un gentilissimo funzionario che mi chiede se ho fatto qualcosa con riferimento Lugano. Mi viene in mente Roberto Ferrari ma per una volta non c’entra nulla, quindi no. Allora il tipo al telefono con grande pazienza mi spiega che sono stati fatti quattro bonifici dal mio conto è che bisogna bloccarli. Parte tutto un giro di sms con codici da inserire che dura almeno 45 minuti. Dopodiché sparisce. Apro l’home banking e ci sono due prelievi da 2500 euro l’uno. Fottuto! Questa volta finalmente chiamo io la banca e con imbarazzo mi dicono una cosa che è la vera morale della favola: la Banca non chiama mai. Al massimo vi può chiamare la vostra persona di riferimento. Non rispondete mai ad sms e mail, soprattutto non aprite gli allegati. Ps: poi un giorno vi racconterò come ho fatto a recuperarli…no, senza amici coi baffi…

Un post condiviso da Linus (@linus_dj) in data:

«L’avevo detto stamattina che la giornata prometteva male. Ma può sempre andare peggio. È stata una progressione inesorabile, fino al capolavoro di poco fa. Mi arriva un sms dalla banca che mi dice che sono stati notati movimenti anomali. Controllo il mio account e non c’è nulla, per fortuna. Poi mi chiama un gentilissimo funzionario che mi chiede se ho fatto qualcosa con riferimento Lugano. Mi viene in mente Roberto Ferrari ma per una volta non c’entra nulla, quindi no». Scrive Linus su Instagram.

LEGGI ANCHE –> ALFONSO SIGNORINI FUORI DAL GRANDE FRATELLO, DECISIONE INASPETTATA

E prosegue: «Allora il tipo al telefono con grande pazienza mi spiega che sono stati fatti quattro bonifici dal mio conto e che bisogna bloccarli. Parte tutto un giro di sms con codici da inserire che dura almeno 45 minuti. Dopodiché sparisce. Apro l’home banking e ci sono due prelievi da 2500 euro l’uno. Fottuto! Questa volta finalmente chiamo io la banca e con imbarazzo mi dicono una cosa che è la vera morale della favola: la Banca non chiama mai. Al massimo vi può chiamare la vostra persona di riferimento. Non rispondete mai ad sms e mail, soprattutto non aprite gli allegati. Ps: poi un giorno vi racconterò come ho fatto a recuperarli…no, senza amici coi baffi…”.

transazione pagamenti
Transazione bancaria su POS (foto dal web)

LEGGI ANCHE –> VERISSIMO. GIORGIA PALMAS E FILIPPO MAGNINI: NOZZE SEMPRE PIÙ VICINE

Testimonianza importante dunque quella di Linus per far sì che le persone non incappino in queste truffe telefoniche, ormai all’ordine del giorno.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter