Estradato ieri verso l’Australia, su di lui 28 accuse per reati di violenza sessuale

Charles Gordon Batham, è stato preso a Caorle dopo anni di latitanza ed estradato in Australia dove rischia 20 anni di carcere per violenza sessuale su bambini

Interpol australiana (GettyImages)
Interpol australiana (GettyImages)

CAORLE – Charles Gordon Batham, 76 anni, era ricercato dal 2011 dopo essere scappato dall’Australia dove ben erano stati emessi 28 procedimenti giudiziari per i reati di violenza sessuale a due bambini di età inferiore ai 13 anni. Era ricercato a livello internazionale ed è stato preso a Caorle lo scorso marzo ed estradato finalmente ieri per essere giudicato dal Tribunale di Perth.

Leggi anche —> Finisce nella scarpata mentre taglia una pianta: 71enne perde la vita

La divisione Interpol (Scip) guidata dal Prefetto Vittorio Rizzi e dai militari della sezione Navale della Guardia di Finanza avevano catturato Charles Gordon Batham lo scorso 21 marzo a Caorle dopo la sua lunga latitanza iniziata nel 2011. L’uomo era ricercato a livello internazionale dalle autorità australiane perché colpito da tre mandati di cattura emessi nel 2012 dal Tribunale di Perth per ben 28 procedimenti giudiziari per i reati di violenza sessuale a due bambini di età inferiore ai 13 anni.

L’uomo si era rifugiato prima in Inghilterra, poi Turchia, infine l’arresto a Caorle

Polizia in servizio (Getty Images)
Polizia in servizio (Getty Images)

I reati contro i minori erano stati commessi tra il 2002 ed il 2010, ma è anche accusato di incitamento alla prostituzione minorile e possesso di materiale pedopornografico, elementi che potrebbero portare il giudice a condannarlo alla pena massima prevista di anni 20 di reclusione.

Leggi anche —> Colpito dalla compagna con un soprammobile di cristallo: uomo ricoverato in ospedale

Charles Gordon Batham era stato arrestato nel 2011 all’epoca dei fatti ma successivamente rimesso in libertà vigilata su cauzione, ma approfittano della situazione era poi fuggito prima in Gran Bretagna, dove era stato ritrovato nel Sussex con il nome di Charles Edwin Shannon, poi in Turchia dove nuovamente arrestato era riuscito ancora a farla franca e fuggire alla legge nel 2013.

Charles Gordon Batham (foto credit ABC)
Charles Gordon Batham (foto credit ABC)

L’uomo dopo aver nascosto le sue tracce per tutti questi anni è stato rintracciato a marzo nella località balneare di Caorle a bordo dello stesso camper in cui gli agenti lo avevano scovato la prima volta nel 2011. Ieri finalmente l’espatrio e la consegna agli agenti della polizia australiana arrivati appositamente a Milano Malpensa per prendere in consegna il latitante. Al suo arrivo lo attende un primo processo nel Tribunale di Perth.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Impostazioni privacy