Pandemia, Berlusconi ritratta e lancia l’appello al Governo

Berlusconi ritratta il documento firmato pochi giorni fa insieme agli alleati che respingeva l’invito del Governo per la cabina di regia

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (Getty Images)

Sono passati pochi giorni, forse dieci, quando il governo ha invitato anche l’opposizione in una cabina di regia che avrebbe dovuto fissare le linee per affrontare la seconda ondata. La risposta arrivò secca con un documento congiunto firmato dai componenti al gran completo del centrodestra. Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega Nord hanno respinto l’invito dichiarando che questi arrivava ormai troppo tardi. Il tempo, però, ha fatto cambiare idea alla forza più moderata del centrodestra. Forza Italia, nella persona del leader Silvio Berlusconi, da sempre su posizioni moderate anche oltre quelle dei rappresentati del suo stesso partito, ha rilanciato ai microfoni di casa del Tg5: “Ho fatto il presidente del Consiglio per quasi 10 anni e so bene quanto sia difficile governare un’emergenza così complessa. Quindi non rivolgo facili accuse a nessuno, tanto meno al presidente del Consiglio”, ha dichiarato l’ex Cavaliere.

Leggi anche > Gerry Scotti in terapia intensiva

Berlusconi, appello al governo

Berlusconi (GettyImages)
Silvio Berlusconi (Getty Images)

Poi ha proseguito in quello che è un vero passo indietro rispetto a quanto firmato pochi giorni fa insieme ai suoi alleati: “Ma ci sono molte cose che non vanno. Ma questo non è il momento delle recriminazioni, preferisco concentrarmi sulle cose da fare adesso. Si deve avere l’intelligenza e l’onestà politica di un atteggiamento costruttivo. Dobbiamo smettere di litigare. Dobbiamo rimboccarci le maniche e lavorare seriamente, tutti insieme, per uscire da questa terribile crisi prima che sia troppo tardi, prima che il coronavirus faccia ancora più vittime e comprometta definitivamente la nostra economia”. Poi un riferimento anche ai continui inviti di Sergio Mattarella alla collaborazione tra le istituzioni e le forze politiche: “Dobbiamo stringerci tutti intorno alle Istituzioni come ci chiede il Capo dello Stato.

Leggi anche > Conte parla del lockdown

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte (Getty Images)

La maggioranza deve ascoltarci, deve tenere conto delle nostre proposte, non solo formalmente ma anche nella sostanza e noi dobbiamo condividere le decisioni della maggioranza”. Ora si attende la risposta del governo, in particolare nella persona di Giuseppe Conte.

 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter