Giulia Di Sabatino vittima della pedopornografia: spunta un tariffario

Giulia Di Sabatino vittima della pedopornografia, nelle chat spunta un tariffario del sesso. Francesco Totaro sotto accusa

Oltre un terzo delle imprese ha dimezzato il proprio fatturato
pc (foto Pixabay)

Un vero e proprio contratto per prestazioni sessuali. E’ quello che Francesco Totaro è riuscito a far accettare alle giovani ragazze che adescava con l’aria da bravo ragazzo e con le buone maniere. Ovviamente, il tutto in cambio di soldi, ma anche benefit per libri e cerette. Una vera e propria induzione alla prostituzione. Sul capo del trentenne pende anche l’accusa di pedopornografia. Totaro è stato scagionato dalla morte di Giulia Di Sabatino, ma deve rispondere di induzione alla prostituzione e pedopornografia. Oltre ai genitori delle tante ragazze normali che ha adescato, dall’altra parte ci sono anche i genitori di Giulia che  si sono costituiti parte civile, ossia Luciano Di Sabatino e Meri Koci.

Leggi anche > Si accascia mentre lavora

Giulia vittima della pedopornografia

Lavoro governo autonomi
Pc (Getty Images)

Proprio grazie al telefono ritrovato vicino a Giulia, trovata morta nei pressi di un cavalcavia nel settembre del 2015, gli investigatori sono riusciti a risalire a Totaro e a tutta la sua attività con la collaborazione poi di alcune vittime. Le foto su quel telefono, regalato proprio dall’imputato a Giulia, lo ha smascherato.

Ecco, tra i documenti dell’inchiesta, il tariffario imposto alle ragazze pubblicato da fanpage.

Contratto per prestazioni sessuali

Parte committente: Giuseppe Totaro

La parte attrice (nome della vittima ndr) si impegna a stipulare i seguenti patti remunerati con paritari compensi economici:

Patto 1:

Masturbazione in webcam streaming per ore una, euro 200,00;

Rapporto sessuale classico in webcam streaming per ore una, euro 200.00;

Leggi anche > Travolta e uccisa dall’auto

Bonus pc: requisiti e modalità per inoltrare la domanda
Pc (foto Pixabay)

Rapporto orale, con eiaculazione orale ingoiando tutto, in webcam streaming per ora mezza, curo 150,00;

Attività di shopping senza avere indosso alcun tipo di intimo, mettendo solo un vestitino non molto coprente e viaggiando in macchina nuda sotto facendosi masturbare per ore una, euro 50.00;

Farsi scattare foto nuda per essere pubblicate online su sito foto amatoriali, euro 100

Pubblicare come immagine di un profilo una foto totalmente nuda per un’ora e mezza, euro 100

pagamento ceretta completa incluso euro 200

contributo libri di scuola euro 150

shopping intimo euro 50

Attività non possono svolgersi tutte insieme ma  devono rispettare gli spazi temporali.

Totale euro 600.00

Abbonamento euro 400

Shopping euro 200

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.