Beautiful, anticipazioni puntata 14 novembre: un piano di fuga

Beautiful, anticipazioni 14 novembre: Flo potrebbe trovare una via di fuga. Prima di tutto, però, deve affrontare uno spiacevole faccia a faccia.

Beautiful anticipazioni 14 novembre una via di fuga
Flo ed il tenente Sanchez (foto dal web)

Ridge deve trovare un modo per aiutare Thomas. Suo figlio rischia di essere arrestato per omissione di soccorso e lo stilista non sa più come tirarlo fuori dai guai. Una proposta del tenente Sanchez potrebbe venire inaspettatamente in suo soccorso. Nel frattempo Steffy cerca un confronto con tutte le persone che le hanno fatto del male. Dopo un’aspra discussione con Thomas, la giovane Forrester ha deciso adesso si recarsi in prigione per incontrare Flo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tale e Quale Show, chi è Liza Minelli interpretata da Giulia Sol

Beautiful, anticipazioni 14 novembre: Steffy affronta Flo

Beautiful anticipazioni 14 novembre Steffy contro Flo
Steffy e Beth (foto dal web)

Dalle anticipazioni americane scopriamo che Steffy è furiosa. La ragazza si confronta con Flo e riversa su di lei tutto il suo odio, accusandola di averle rovinato la vita. Esattamente come suo padre, Steffy spera che la figlia di Shauna possa marcire in prigione il più a lungo possibile.

Beautiful anticipazioni 14 novembre
Ridge (foto dal web)

Sempre dalle anticipazioni di Beautiful scopriamo che Ridge potrebbe cambiare posizione riguardo a Flo. Se infatti in un primo momento lo stilista non ha preso affatto bene la richiesta del tenente Sanchez di scagionarla, adesso inizia a pensare che Thomas potrebbe trarne vantaggio. Con Flo fuori dai giochi, cadrebbero anche le accuse nei confronti di suo figlio e tutto si risolverebbe per il meglio. Ma basterà mettere a tacere Flo per risolvere tutti i problemi?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Grey’s Anatomy, il grande ritorno di Derek Sheperd nella serie – VIDEO

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter