Ambra Angiolini parla della sua malattia: “Ho cercato di farmi del male”

Ambra Angiolini parla della sua malattia: “Ho cercato di farmi del male”. L’attrice, ospite a Verissimo, ha presentato il suo libro e parlato dei suoi problemi con la bulimia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

Ambra Angiolini è una delle attrici più amate di sempre, e da oggi anche autrice. Proprio per questo è andata a Verissimo, per presentare il suo libro dove in maniera cruda e sincera parla della bulimia. Un disturbo alimentare di cui ha sofferto lei in prima persona, quando era adolescente. “Ho 15 anni e sono ufficialmente in fame. inizio a divorare me stessa, ogni aggettivo dispregiativo equivale a qualcosa da masticare. Mi guardo allo specchio, ho la pancia gonfissima e finalmente posso dire a me stessa: “fai schifo” scrive nel suo libro.

LEGGI ANCHE -> Stefano Bettarini contro il Grande Fratello Vip: “Usato per lo share e poi cacciato”

Ambra Angiolini parla della bulimia a Verissimo: “Io la chiamo malattia”

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

La bulimia è un disturbo alimentare, ma io la chiamo malattia. Non si parla di droga, non ti stai mettendo nei guai, è il cibo. È una cosa che nasce con te, con il desiderio di amare te stessa ma invece è l’ultima cosa che farai” ha spiegato Ambra ai microfoni di Verissimo. “Io mangiavo, era il mio modo di sfogare tutta una serie di incapacità mie di chiedere aiuto in un altro modo. Ho cercato di fare del male a me stessa e mai agli altri, è una cosa giusta, ma non lo è quando infierisce su di te in maniera così violenta. Non volevo mettere nessuno in crisi. Era una cosa silenziosa e dicevo: mal che vada farà del male solo a me”.

LEGGI ANCHE -> Il rientro di Cristiano Malgioglio al GF Vip: le parole di Alfonso Signorini

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

E poi l’aiuto fondamentale della sua mamma, che quando lo ha scoperto, ha provato ad andare in suo soccorso. “Mia madre mi mise dei biglietti ad altezza vomito in bagno, mi scriveva che mi voleva bene comunque e che, in qualsiasi modo volevo portare avanti la mia vita, mi voleva bene lo stesso“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter