Balena Blu, il grande ritorno negli Stati Uniti dopo circa 50 anni

La Balena Blu, il più grande animale esistente sulla Terra, pare aver fatto ritorno negli Stati Uniti, dove ormai erano scomparse da tempo.

Balene ritornano Sati Uniti
(Getty Images)

Era da decenni che la Balena Blu aveva abbandonato le acque della Georgia del Sud e delle Isole Sandwich negli Stati Uniti. Oggi finalmente pare essere tornata. Un’assenza molto lunga a cui gli esperti non sono riusciti a trovare spiegazione, almeno per ora. Gli scienziati, infatti, sono già a lavoro per cercare di comprendere cosa abbia spinto il grande cetaceo ad allontanarsi per così tanto tempo da quella che era sempre stata la sua casa.

Leggi anche —> Moria di balene grigie nelle acque del Pacifico: l’inspiegabile fenomeno

Balena Blu, grande ritorno negli USA: cosa l’ha tenuta lontana da casa

Balena
(Getty Images)

Nelle acque della Georgia e delle Isole Sandwich è stata avvistata nuovamente la Balena Blu, riporta La Repubblica, il più grande animale esistente sul Pianata Terra. Dopo circa 50 anni, il mastodontico cetaceo avrebbe fatto quindi ritorno a casa. Ma cosa lo avrebbe portato a sparire da quei luoghi e ad impiegarci così tanto tempo per tornare? Le cause non sono ancora chiare, ma con ogni probabilità potrebbe essere sparito a causa della caccia di frodo. Dalla fine degli anni ’90 a due anni fa, i biologi hanno spesso attenzionato le acque dell’Atlantico e lì avevano avvistato solo un esemplare del cetaceo. Una situazione completamente ribaltatasi qualche mese fa quando, invece, ad essere stati avvistati sono stati ben 58.

Purtroppo agli inizi del ‘900 in Georgia del Sud, l’uomo ingaggiò una caccia sfrenata alla Balena Blu che condusse alla morte ben 42.698 esemplari. La stragrande maggioranza di esse fu sterminata intorno al 1930, ma la mattanza si protrasse sino all’80. Fu proprio in quegli anni che del cetaceo, in quelle zone, non se ne avvistò più alcuno. Probabilmente, proprio a causo dello sterminio la popolazione di Balene Blu aveva dimenticato il comfort di quell’area e l’aveva scollegata quale habitat. Ora, gli esperti auspicano che quella zona diventi area protetta.

Leggi anche —> Cambiamento climatico nell’Artico: a rischio i cuccioli di numerose specie

Balene grigie
(Getty Images)

Grazie alle spedizioni della British Antarctic Survey, sostenute da numerose associazioni ambientaliste, è stato possibile effettuare la confortante scoperta. Ad essere rilevati nello specifico i richiami delle Balene e la loro presenza, immortalata da pescatori e marinai che hanno fotografato i mastodontici animali. Di questi nessuno farebbe parte del branco di 517 Balene conosciuto dai ricercatori e stabili nell’Antartico.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Impostazioni privacy