Vite al Limite. Tommy Johnson, 290 kg. Alla fidanzata piace così

Vite al Limite. La trasmissione in onda su Real Time, segue le vicende di pazienti patologicamente obesi. La storia di Tommy Johnson

Vite al Limite
Tommy-Johnson (Screen TLC)

Protagonista dell’undicesima puntata del popolare programma tv Vite al limite, è Tommy Johnson. L’uomo, originario di Winnsboro, nello stato della Louisiana, è arrivato a pesare 290 kg all’età di 38 anni. Tommy era già gravemente obeso quando incontrò per la prima volta la sua fidanzata. Lei non sembrava minimamente preoccuparsi della mole del suo compagno. Il ragazzo pensò di avere incontrato la donna della sua vita, che lo amava così com’era e non per come appariva. Era questa la realtà? In effetti c’è molto di più.

Amanda aveva sviluppato una forte attrazione verso uomini di corporatura molto importante, in poche parole estremamente obesi. Il suo ultimo fidanzato infatti, pesava oltre 350 kg. L’uomo morì proprio a causa del suo peso eccessivo, ma ciò non ha impedito ad Amanda di continuare a cercare come partner uomini estremamente pesanti. La donna ha negato durante la trasmissione di avere questo tipo di attrazione, tuttavia Tommy sembrava restio ad un cambiamento fisico proprio per la paura di perdere la sua fidanzata, che l’avrebbe lasciato qualora fosse dimagrito.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE –> Grande Fratello Vip riassunto 20 novembre: scontri accesi nella casa

Vite al Limite. Il coraggio di Tommy

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dr. Now MD (@younannowzaradan)

Il protagonista dell’undicesimo episodio di Vite al limite, si è comunque decisamente stancato delle sue ingombranti condizioni fisiche. Ha cercato l’aiuto del dottor Nowzaradan, recandosi a Houston, città in cui si trova la sua clinica. La situazione ha comportato non poche difficoltà. Sia il chirurgo bariatrico che il suo team si sono accorti del forte ostruzionismo che Amanda perpetrava nel processo di guarigione di Tommy. L’episodio si è incentrato sui motivi psicologici che spingono la donna ad essere attratta da uomini obesi e dal bisogno di Tommy di riconsiderare la sua decisione sulla sua relazione se comporta un ostacolo per la sua salute.

Durante la puntata, è emerso inoltre che l’aumento spropositato di peso da parte di Tommy è dovuto alla perdita precoce del padre, morto quando lui aveva solo 8 anni di attacco cardiaco, e al dolore causato da abusi sessuali che gli sono stati inflitti dal suo baby-sitter. Tramite un’ appropriata terapia psichiatrica e grazie a una considerevole forza di volontà, Tommy, sottoposto inizialmente a una rigida dieta ipocalorica, è riuscito a perdere peso e avere il via libera per l’operazione di bypass gastrico.

Leggi anche >>> TALE E QUALE SHOW. LORETTA GOGGI CONTRO UN CONCORRENTE: “POTEVI FARE MEGLIO”

Vite al Limite
tommy (Screen TLC)

Alla fine del suo percorso durante la trasmissione, durato 12 mesi, siamo a conoscenza del traguardo che ha raggiunto: ha perso 99 kg, arrivando a 191. Dopo anni in cui non è stato in grado di sedersi dal lato del conducente nella propria automobile, Tommy è riuscito a guidare nuovamente e a portare Amanda fuori per il loro primo appuntamento ufficiale al di là delle mura di casa.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter