Irlanda, genitori credevano che il figlio avesse l’influenza: morto bimbo di 11 anni

Un bambino di 11 anni è deceduto in Irlanda l’anno scorso dopo essere stato colpito da una meningite che i genitori credevano fosse influenza.

irlanda bambino muore meningite
Ospedale (Cor Gaasbeek – Pixabay)

A distanza di un anno dalla scomparsa del figlio, una madre è tornata a parlare di quei terribili momenti vissuti dalla famiglia. A parlare è la mamma di un bambino di 11 anni, morto il 25 novembre 2019 a causa di una sepsi provocata dalla meningite. In un primo momento, i genitori pensavano che il figlio fosse stato colpito dai sintomi di una tipica influenza stagionale, ma le sue condizioni sono peggiorate ed i medici dell’ospedale, dove era stato portato hanno dato la terribile diagnosi. Purtroppo a nulla sono valsi gli sforzi dei sanitari per salvare la vita all’11enne che è morto poco dopo.

Leggi anche —> Usa, parte un colpo di pistola mentre giocano a Guardie e ladri: muore ragazzo 16enne

Irlanda, i genitori pensano sia una febbre: bambino di 11 anni muore colpito da una meningite

Bambino genitori orfano Usa
(Rainer Maiores – Pixabay)

Stroncato da una sepsi causata da una meningite a soli 11 anni. Questo il terribile destino di Ieuan Pugh, ragazzino 11enne, deceduto il 25 novembre dello scorso anno a Ely, distretto di Cardiff, in Irlanda. Di quanto accaduto è tornata a parlare a distanza di un anno la madre di Ieuan, Samantha Watkins. La donna, come riporta la redazione del tabloid britannico The Mirror, racconta che quando il figlio aveva cominciato a sentirsi male, pensava si trattasse di una banale influenza stagionale, considerato che Ieuan accusava tipici sintomi riconducibili a quest’ultima. Febbre, stanchezza e mal di stomaco che sono progressivamente peggiorati sin da richiedere il ricovero in ospedale. Trasportato in ambulanza all’ospedale universitario di Cardiff, i medici hanno diagnosticato al bambino una sepsi da meningite.

Nonostante lo sforzo dell’equipe medica che ha provato a salvare la vita di Ieuan in tutti i modi, il bimbo è andato tre volte in arresto cardiaco, l’ultima delle quali si è rivelata fatale. “Non credevo –spiega Samantha, come riporta The Mirrora quello che stava accadendo. Ero seduta su una sedia a guardare i medici che cercavano disperatamente di salvare la vita a mio figlio“.

Samantha afferma che dopo la morte del figlio, la sua vita non è più la stessa e più volte afferma di essere stata colpita da attacchi di depressione.

Leggi anche —> Covid-19: dolori allo stomaco e corsa in ospedale, muore a 14 anni

Medico ospedale
(Getty Images)

In occasione del primo anniversario della morte di Ieuan, la sua famiglia ha deciso di lanciare una raccolta fondi, attraverso delle sfide virtuali, per finanziare 2 Wish Upon a Star, la UK Sepsis Trust e la Royal British Legion. “Sono rimasta completamente sbalordita  – conclude Samantha- dal sostegno che tutti hanno dimostrato. Ho deciso di affrontare queste sfide virtuali per distrarmi“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.