Come fare un albero di Natale originale in sintonia con lo stile della tua casa

Tradizionale, dai colori scintillanti, con le luci colorate o con materiali di riciclo. Ci sono mille modi per fare un albero di Natale originale ma che sia perfettamente in linea con lo stile della tua casa. In questo articolo ti daremo alcune idee per realizzare un perfetto albero di Natale.

natale 2020
Ci sono mille modi per realizzare un albero di Natale perfetto (Free-Photos – Pixabay)

Si avvicina il tradizionale giorno degli addobbi. Stiamo parlando dell’8 dicembre, il giorno della Madonna Immacolata. Come da tradizione, in questo giorno in ogni famiglia si procede con i vari abbellimenti. L’albero di Natale è il re indiscusso di tutti i salotti ma se rispetta lo stile della nostra cosa è molto meglio!

Partiamo dalla materia prima: l’albero

abete
Una pianta d’abete o un albero di Natale sintetico? Qui ti spieghiamo come scegliere quello più adatto (Юлия Зяблова da Pixabay)

La scelta dell’albero è fondamentale se vogliamo ricreare l’atmosfera natalizia giusta e soprattutto adatta alla nostra casa, agli arredi, al tipo di pavimento o alle tende.

Allora la domanda è: albero di Natale in plastica o un vero abete? Prima di entrare nel vivo del discorso bisogna fare una piccola precisazione “ecologica”. Sono in molti a prediligere gli alberelli finti, quelli fabbricati in plastica o con l’uso di fibre sintetiche.

E’ di qualche anno fa l’appello di Assogiocattoli, cioè l’associazione di categoria attiva anche nel settore degli addobbi per le festività, che faceva un appello all’acquisto dell’albero artificiale perché “svolge una funzione ecologica evitando dissennati disbocamenti e una strage di piante”.

Secondo gli esponenti dell’associazione acquistare alberi di Natale sintetici poteva aiutare a sottrarre le prime a uno shock termico che le avrebbe portate alla morte con conseguente perdita degli aghi ed essiccamento dei rami.

Ma non è esattamente così. Infatti, contro l’allarmismo sul disboscamento selvaggio sotto le festività natalizie è scesa in campo l’Associazione Florovivaisti Italiani che ha ricordato che “gli alberi naturali in vendita nei vivai non sono mai frutto di deforestazioni”.

C’è di più. Molto spesso, gli alberi di Natale sintetici vengono prodotti in Cina e sono da tempo nel mirino degli ambientalisti a causa della lavorazione locale dei polimeri, che desta non poche perplessità per l’uso di stabilizzanti per PVC a base di sali di metalli, in particolare piombo.

Basti pensare che le produzioni cinesi hanno spinto i produttori occidentali di polimeri a prendere le distanze dalle mode chimiche di Pechino, nonostante le sue promesse di un’evoluzione del settore.

Fatte queste doverose premesse, comprare un albero vero in un vivaio non solo darà alla tua casa un tocco magico ma aiuterà l’ambiente e il made in Italy.

Colori caldi o colori freddi? Questo è il dilemma!

addobbi natalizi
Quali colori utilizzare per l’albero di Natale? (Gerhard G. da Pixabay)

Partiamo facendo una piccola premessa. Da sempre, in ogni angolo del globo, il periodo più magico dell’anno cioè il Natale si identifica nella palette cromatica rosso-verde-oro. C’è qualcuno che usa anche il bianco per ricordare i fiocchi di neve ecome simbolo di candore e di luce.

Il rosso è il colore della passione e dei sentimenti, un colore caldo e accogliente che è da sempre il colore delle incoronazioni ufficiali di papi e sovrani ma anche del vestito di Babbo Natale.

Il verde è il colore della speranza, dell’abete e del vischio sotto cui gli innamorati si scambiano baci e promesse. Rappresenta la natura e la sua continua fioritura, quindi il rinnovamento ciclico con cui la primavera seguirà all’inverno.

Infine, l’oro simboleggia la ricchezza, sia materiale che spirituale. E’ il colore della regalità e della preziosità, caratteristiche che si attribuiscono alla nascita di Gesù.

Secondo noi il rosso, il verde e l’oro devono essere presenti se la tua intenzione è quella di addobbare un albero in modo tradizionale e che faccia rivivere l’atmosfera dei film di Natale, della festa e dell’amore.

Tuttavia, da qualche anno a questa parte anche l’accostamento blu-argento sta spopolando. Questo perché da ormai molto tempo sono in commercio le luci al Led bianche che si abbinano benissimo con il colori come il blu, il bianco e l’argento.

Con questa palette “fredda” ricreerai atmosfere magiche, da bosco incantato che secondo il nostro parere si addicono a una casa dagli arredi iper moderni, con pavimenti in marmo scuro, mobili squadrati e contemporanei.

Se ci fai anche un po’ di attenzione, nei negozi che vendono addobbi natalizi, troverai anche degli accessori da abbinare al tuo albero come i ferma porta bianchi a forma di renna o di elfo. Questo ti aiuterà a fare più atmosfera.

Dunque, ricapitolando: per le case più tradizionali sono più indicati i colori tradizionali mentre per le case moderne potete dare libero sfogo alla fantasia e utilizzare le palette di colore fredde.

Palle di Natale o altro? Dipende!

palle di natale
Addobbi natalizi tradizionali o meglio artigianali e creativi (Annette Meyer da Pixabay)

Dopo aver parlato di che tipo di albero installare in soggiorno e quali palette di colore utilizzare ci dedicheremo a parlare delle palline natalizie.

Come sapere, ce ne sono di tutti i tipi, ti migliaia di colori, forme e texture. Infatti, potete trovare quelle lucide, quelle satinate o quelle ricoperte di brillantini.

Il nostro consiglio è quello di mixare il più possibile. Scegli una palette e poi compra vari tipi di palline, non devono essere tutte rigorosamente monocolore ma puoi osare comprando anche qualche pallina con fantasie originali.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Unghie natalizie: idee e spunti per essere chic anche a Natale!

Per esempio, nei negozi che si occupano di vendere addobbi natalizi troverai delle confezioni da trenta palline (o anche di più) di varie forme, vari materiali e colori diversi.

Per addobbare un albero in modo creativo è importante creare “movimento” utilizzando forme e colori diversi, dunque più i tuoi addobbi saranno eterogenei e ancor di più sarà bello da vedere e originale.

Gioca molto con le forme, non usare solo palline sferiche ma usa anche quelle a forma di stalattite e quelle a forma di pigna. Insomma mixa e matcha il più possibile!

C’è una cosa molto importante che forse non sai, grandi o piccoli che siano i tuoi addobbi, non limitarti ad appenderli solo sulla punta del ramo ma sfruttate anche tutta la profondità dell’albero. L’obiettivo è che ad albero finito non si veda più il muro dietro di lui.

Le alternative originali agli addobbi tradizionali

Ma sei stanca/o di usare le palline per abbellire il tuo albero puoi tranquillamente usare moltissimi oggetti che magari dovresti buttare e invece puoi tranquillamente adattarle e appenderle al tuo meraviglioso albero.

Per esempio, se hai dei biscotti allo zenzero che non vuoi mangiare o che non possono più essere mangiati puoi fare un buchino e passarci dentro un nastrino del colore che più preferisci.

Poi appendi i tuoi biscottini allo zenzero al tuo albero di Natale e avrai ricreato non solo una incredibile atmosfera natalizia ma il profumo di cannella si diffonderà in tutta la tua casa.

Un’altra idea originale per addobbare il tuo albero di Natale è quella delle fette di agrumi secche e le stecche di cannella. Prendi due limoni e due arance, tagliale a fette e infornale per circa due ore a cento gradi. Quando le fette si saranno seccate completamente, fai un buchino e facci passare dentro un piccolo spago con il quale le andrai ad appendere al tuo albero.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Nuovo Dpcm, le novità per gli spostamenti a Natale

Le stecche di cannella sono esteticamente bellissime e soprattutto ricordano le atmosfere calde e rassicuranti del Natale. Ma come puoi usarle sul tuo albero? Basta avvolgerle in un nastrino e appenderle. Daranno un tocco magico all’alberello.

Se hai bambini in casa puoi anche pensare di addobbare il tuo albero con piccoli peluche di vari colori. E’ una tendenza molto diffusa soprattutto tra le neo mamme che vogliono ricreare un’atmosfera che celebri anche la nascita di un bebè.

Un’altra idea molto originale e simpaticissima per il tuo albero è quello di addobbarlo con le caramelle, quelle a forma di bastoncino bianche e rosse. Chiaramente, non basteranno solo le caramelle ma potrai mixarle insieme con le palline le luci. Vedrai che così farai contenti anche i bambini di casa.

Un’idea originalissima e anche molto simpatica può essere quella di appendere al tuo albero di Natale delle polaroid o delle foto normali che ti ritraggono insieme con i tuoi famigliari e amici. Puoi appenderle con delle piccole mollettine in legno che sono acquistabili tranquillamente anche in cartoleria.

Non solo è un’idea simpatica ma ti aiuterà a creare un’atmosfera di gioia e serenità durante le cene delle feste perché i tuoi amici e i tuoi parenti potranno cercare le foto in cui sono presenti e magari ricordare aneddoti ed esperienze vissute insieme.

 

Come si scelgono le luci giuste?

luci di natale
Scegliere le luci giuste è importante per ricreare un’atmosfera natalizia perfetta (Free-Photos da Pixabay)

Veniamo a un capitolo molto importante. Perché fino ad ora abbiamo parlato solo di palline e addobbi fai da te, ma anche le luci sono importantissime per ricreare l’atmosfera natalizia giusta.

Le luci, infatti, da sole fanno gran parte del lavoro quindi è importantissimo sceglierle bene e studiare con accuratezza quale si abbina meglio ai nostri addobbi o all’arredo di casa.

Come prima cosa, che vale anche se si scelgono le luci bianche, è fare distinzione tra illuminazione fredda o calda. Non ce n’è una migliore, conta solo il vostro gusto personale e l’atmosfera che vuoi ottenere.

Attenzione al colore del filo. Se, per esempio, opterai per un albero di Natale bianco è importantissimo che il filo delle luci sia anch’esso bianco. Se opterai per il filo trasparente non sbaglierai di certo.

Ora spieghiamo bene come montare le luci sul tuo albero. Come prima cosa, ti consigliamo di provarle prima di metterle sull’albero così da non vanificare ore di lavoro per poi scoprire che non funzionano o magari sono difettose.

A questo punto ti conviene fissare i connettori al tronco. Inizia sempre dal lato della presa elettrica e il punto di partenza è sul tronco dell’albero, non a lato o in un punto qualsiasi sotto la base.

Ma come stendi le luci sui vari rami? Scommettiamo che le arrotoli come fosse un salame. Assolutamente da evitare! Non devi arrotolare le luci intorno all’albero ma partendo dei far scorrere il filo di luci lungo il ramo fino alla punta, fagli fare un giro intorno alla cima e poi fissalo e torna al tronco prima di spostarvi al rametto successivo.

Albero di Natale fai da te
Tante idee per un albero di Natale originale (Vladvictoria – Pixabay)

In questo modo non ci sarà un groviglio antiestetico di fili elettrici tra le palline. Infine, non lesinate, quando si parla di Natale ogni tocco in più che darete all’albero lo renderà più ricco.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.