Napoli, esplode una bomba sotto l’auto di un noto neomelodico

Napoli, esplode una bomba sotto l’auto di un noto neomelodico. Sfiorata la tragedia nel napoletano: stiamo parlando di un ordigno artigianale 

reggio calabria imprenditore carabinieri
pixabay

Un ordigno artigianale è stato sistemato sotto alla macchina di un neomelodico a Volla: sono rimaste danneggiate anche altre due auto e sono andati in frantumi i vetri di alcune abitazioni che erano lì nei dintorni. Per fortuna l’esplosione non ha provocato feriti, ma poteva finire veramente in tragedia. Non ci sono stati testimoni ma i carabinieri stanno provando a raccogliere tutto il materiale possibile per riuscire ad arrivare in fondo alla questione.

TI POTREBBE INTERESSARE –> Incidente stradale: investe due pedoni. Donna morta sul colpo

Sfiorata la tragedia a Napoli: esplode un ordigno sotto l’auto di un neomelodico

Tragedia a scuola
Carabinieri (GettyImages)

I carabinieri fanno sapere che l’esplosione non ha provocato feriti e che l’automezzo è in uso a una guardia giurata di 27 anni. L’uomo, che è un ex cantante neomelodico, è incensurato. Sono in corso le indagini dei carabinieri di Torre del Greco.

Intanto nella notte le forze dell’ordine sono intervenute anche in una struttura alberghiera del corso Umberto I dove era in corso una festa abusiva. Erano diciannove le persone presenti che sono state denunciate per violazione delle norme anti covid. Sono state le presenze di tante persone e il volume troppo alto della musica a far scattare una segnalazione. Alla reception agli agenti che sono intervenuti è stato detto che i ragazzi avevano organizzato una festa privata, e così è stata scoperta un’area adattata a discoteca dove i ragazzi ballavano creando assembramento e senza mascherina.

TI POTREBBE INTERESSARE —> Tragico incidente, auto si schianta contro furgone: muore giovane imprenditore

controlli
Carabinier i (Getty Images)

Alla vista degli agenti in molti sono scappati, mentre circa diciannove persone sono state indentificate e sanzionate insieme all’addetto alla reception. Quello che è successo ha scatenato molte polemiche, come gli assembramenti che sono stati fatti dopo la morte di Diego Armando Maradona.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter