Cinque poliziotti aggrediti durante i controlli anti-Covid: agenti in pronto soccorso

Cinque agenti di Polizia sono stati aggrediti a Padova durante alcuni controlli anti-Covid, per tale ragione cinque ragazzi sono stati arrestati.

Padova poliziotti aggrediti
(Getty Images)

Follia nella serata tra mercoledì e giovedì a Padova, dove cinque poliziotti sarebbero stati aggrediti durante un controllo per la verifica del rispetto delle normative anti-Covid. Gli agenti, dopo l’aggressione, hanno arrestato cinque persone, tra cui una giovanissima ragazza, con le accuse di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. I poliziotti feriti sono stati trasportati al pronto soccorso, dove i medici hanno dato loro prognosi differenti dai 3 ai 15 giorni.

Leggi anche —> Rischia di morire: uomo aggredito per 1 euro del carrello spesa

Padova, cinque poliziotti aggrediti durante i controlli anti-Covid: in manette cinque ragazzi

(Getty Images)

Cinque agenti feriti e trasportati al pronto soccorso e cinque arresti. Questo il bilancio dell’aggressione consumatasi ai danni di alcuni poliziotti del Reparto prevenzione crimine della questura di Padova che erano sopraggiunti in Prato della Valle per verificare il rispetto delle norme anti-Covid. Stando a quanto riferisce Il Gazzettino, i cinque arrestati, quattro ragazzi stranieri di età compresa tra i 23 ed i 28 anni, di cui due fratelli, ed una ragazza italiana 19enne, che si trovavano in gruppo di 20 persone, avrebbero reagito con violenza quando la polizia avrebbe chiesto loro di fornire i documenti. Per loro sono scattate le manette con le accuse di violenza e resistenza a pubblico ufficiale (uno è stato denunciato anche per tentata rapina), mentre agli altri appartenenti al gruppo è stata comminata la sanzione per la violazione della norma anti assembramenti di 400 euro ciascuno.

Gli agenti aggrediti sono finiti al pronto soccorso per gli accertamenti e le cure del caso. Stando a quanto riporta Il Gazzettino, i medici del nosocomio padovano avrebbe sciolto la prognosi a 15 giorni per due di loro, uno colpito al volto, l’altro alla spalla, di 7 per altri due e di 3 per l’ultimo.

L’episodio è stato condannato dal sindacato Fsp (Federazione Sindacale di Polizia) che in una nota ha scritto: “Se oggi – riporta Il Gazzettinonon si assumono provvedimenti adeguati per contrastare la quotidiana violenza perpetrata nei confronti delle forze dell’ordine, le lacrime di coccodrillo che saranno purtroppo presto certamente ancora versate per la morte di un poliziotto risulteranno ancora più fasulle ed ipocrite“.

Leggi anche —> Ha violato il coprifuoco, era al bar con amici. Multata celebrità dello sport

Bologna cadaveri anziani coppia
(Getty Images)

Un episodio non isolato quello avvenuto nel capoluogo di provincia veneto, dato che nell’intero Paese dall’inizio dell’emergenza sono diverse le aggressioni registratesi ai danni delle forze dell’ordine durante i controlli anti-Covid.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.