Addetto ai bagagli picchia a morte l’hostess della British Airways

L’hostess della British Airways è stata picchiata a morte dall’addetto ai bagagli a causa di un’accesa lite.

Polizia
Polizia (Getty Images)

La giovane Nelly Myers è stata picchiata a morte da un uomo di 24 anni più giovane di lei. Siamo nel Regno Unito e la vittima è un‘hostess della British Airways. La donna lavorava al servizio clienti presso l’aeroporto di Gatwick. Secondo quanto riferisce il procuratore Richard Hearnden, la vittima era in una relazione “appassionata” con l’aggressore. Durante il processo presso la Hove Crown Court, è emerso che 36enne era già stato incarcerato nel 2018 per violenza e rapina nella casa di Nelly. Due anni fa Gobar convinse con la violenza la donna a prelevare 50 sterline dalla banca: le avvolse le mani intorno alla gola e la minacciò di morte. Durante la sua detenzione in carcere, la coppia ha continuato a sentirsi telefonicamente e, dopo il suo rilascio, Nelly e Gobar hanno hanno continuato a frequentarsi.

LEGGI ANCHE >>> Aggredita dall’ex: l’emorragia cerebrale non le permette più di sorridere

Una lite di troppo ha acceso la rabbia di Gobar: la brutalità dell’uomo è inesprimibile

Aereo (Getty Images)
Aeroporto (Getty Images)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Chiusa fuori casa: donna morta infilzata nel recinto a -20°C

“La signora Myers era innamorata persa del signor Gobar”, dichiara il signor Richard Hearnden. Si trattava, tuttavia, di un amore insano, “appassionato e turbolento”, al pari di una “vera ossessione”, sottolinea l’uomo. “La signora Myers era completamente devota a lui e alla sua volontà.” Tuttavia, mentre Nelly era veramente innamorata, Gobar, tossicodipendente, era interessato solo ai soldi di lei, per poterli spendere in alcol e droga.

Una lite di troppo è stato il movente dell’omicidio: la signora è stata ritrovata morta presso la sua abitazione il 18 dicembre 2019. Gli agenti hanno ritrovato la salma nel corridoio nella casa della proprietaria. L’autopsia ha dichiarato che il decesso è avvenuto a causa della violenza subita. Le lesioni erano estese a tutta la parte superiore del corpo, inclusi viso, braccia, collo, petto e testa. Inoltre, sono state rilevate numerose fratture alle costole e a una cavità oculare, insieme a diverse contusioni alla testa, polsi e braccia. La vittima ha subito anche un trauma cerebrale che le è stata fatale.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

trolley aereo
aeroporto (pixabay)

Le tracce dell’assassino sono state ritrovate sui documenti di Nelly mentre il sangue della vittima è stato trovato sulle scarpe di Gobar al momento dell’arresto.

Fonte: Mirror, The Sun