Cadaveri fatti a pezzi, scoperta l’identità delle persone in serata

Sono stati ritrovati dopo cinque anni. In serata sono stati scoperti due cadaveri chiusi in due valigie nelle campagne di Firenze

firenze
getty images

Quella di questa sera è una clamorosa scoperta investigativa: due cadaveri sono stati ritrovati in una valigia a pezzi. Secondo le prime ricostruzioni sembra che i resti siano di due persone scomparse nell’ormai 2015, Shpetim e Teuta Pasho rispettivamente di  cinquantaquattro e cinquantadue anni. L’amara sorpresa si trovava nelle campagne di Firenze, tra il carcere fiorentino di Sollicciano e la superstrada Firenze-Pisa-Livorno. La coppia viveva nel comune di Scandicci, molto famosa per le cronache per i delitti del Mostro di Firenze. Probabilmente il loro omicidio è collegato alla criminalità di narcotrafficanti.

LEGGI ANCHE>>>Si suicidia ma la moglie non se ne accorge e lo travolge con l’auto

Cadaveri ritrovati: la storia dell’omicidio

carabinieri
getty images

LEGGI ANCHE>>>Catania, la verità sui motivi della morte di Ylenia Bonavera

La coppia, a cui gli agenti di polizia hanno pensato dopo aver trovato i cadaveri nella valigia, era scomparsa nel 2015 e il figlio di nome Pasho è stato arrestato per traffico di droga. Si trovava proprio a pochi metri dalle campagne dove sono stati ritrovati i resti. La figlia per prima aveva denunciato cinque anni fa la scomparsa dei genitori e la notizia era stata riportata anche dai media albanesi, visto che la coppia era originaria di lì. I due cadaveri erano stati riposti con cura nei tre trolley e gli arti avvolti nel cellophane con del nastro adesivo. Sulle gambe saponificate del corpo di sesso femminile ci sono dei calzini a righe. L’autopsia è stata eseguita oggi pomeriggio ed ha rivelato dei particolari: la donna sarebbe stata picchiata brutalmente con più colpi al viso e alla testa che, hanno provocato la frattura dell’osso ioide e quella delle costole.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

polizia foggia
getty images

L’uomo, invece sarebbe stato ucciso con una coltellata alla gola. I carabinieri del Ris hanno estratto un campione di Dna dalla figlia della coppia che sarà confrontato con quello estrapolato dai resti.