Fabio Volo attacca Fedez: “Beneficenza ostentata”. La replica al veleno del rapper

Tra Fabio Volo e Fedez sono volate parole pesanti: lo scrittore ha accusato il rapper di fare beneficenza solo per mettersi in mostra. La risposta al veleno del cantante non si è fatta attendere

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FEDEZ (@fedez)

La beneficenza non era un qualcosa che si faceva in silenzio?“: così esordisce Fabio Volo all’interno della sua trasmissione radiofonica, Il Volo del mattino. Il conduttore, senza mezzi termini, ha fatto intendere di non aver apprezzato l’atteggiamento di Fedez, di recente premiato assieme a sua moglie per l’impegno dimostrato nell’ambito del sociale.
Volo evidenzia che le opere di beneficenza del cantante vengano sempre documentate tramite i social, e che questo comportamento sia indice di ostentazione. Il rapper, sentendosi punzecchiato, non ha risparmiato allo scrittore la propria risposta al veleno.

LEGGI ANCHE —> Fabio Volo sbotta in radio e si scaglia contro Fedez: “Io divento matto”

Fabio Volo accusa Fedez: la replica del rapper

 Fedez
Fedez (Getty Images)

LEGGI ANCHE —> Fedez versione Babbo Natale: 5 mila euro donati per Milano

L’ultima iniziativa di Fedez non è proprio andata giù a Fabio Volo. Lo scrittore, nella sua trasmissione Il Volo del mattino, ha criticato il cantante per la beneficenza elargita nei confronti di 5 sconosciuti. Il rapper, che ha donato 1.000 euro a queste persone, ha deciso di documentare il tutto tramite la piattaforma Twitch.

Io divento matto, perché poi ci ritroviamo a parlare di queste cose“, ha esordito Volo, spiazzato dal tutto. Secondo quanto da lui affermato, la beneficenza non dovrebbe essere sbandierata ai quattro venti sui social, ma dovrebbe essere svolta in silenzio.
Fedez, che si è risentito del commento dello scrittore, gli ha risposto con veemenza tramite un video.

Il cantante, rivolgendosi direttamente a Fabio, lo ha redarguito per le sue esternazioni. “Vorrei invitarlo a partecipare a questa iniziativa, che non gli sarà purtroppo arrivata all’orecchio“, lo ha punzecchiato Fedez, ribadendo di non aver nulla da nascondere. Il suo operato, infatti, non si è mai legato a secondi fini.

Questa iniziativa non è il classico caso della beneficenza che si fa ma non si dice“, ha proseguito Fedez, spiegando allo scrittore il perché di tanta pubblicizzazione. Come sostenuto dal rapper, i social sono stati per lui un potentissimo mezzo per coinvolgere quanti più brand ed imprese possibili.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabio Volo (@volofabio)

A detta del cantante, i social hanno permesso il raggiungimento di una cifra che “da soli non avrebbero mai ottenuto“. Nessun atteggiamento di megalomania o onnipotenza, dunque, ma solo la volontà di contribuire ad una causa estremamente importante.