Covid, i sintomi precisi e a cosa bisogna stare attenti

Come distinguere il Covid dalla semplice influenza stagionale, dato che i sintomi possono essere simili? Scopriamolo

Covid, seconda ondata
Covid, seconda ondata (Getty Images)

I sintomi del Covid sono da sempre molto confusionari, non è facile distinguerli da quelli di una semplice influenza stagionale. Tuttavia uno studio dell’Università della California ha individuato l’ordine preciso dei sintomi legati al Coronavirus. Questa conoscenza dei sintomi può aiutare le persone a riconoscere più velocemente il virus nel paziente.

LEGGI ANCHE>>>Dramma durante la scorsa notte: due giovani immigrati travolti ed uccisi da un treno

Ecco i sintomi del Covid-19 nell’ordine di insorgenza

Covid, medici
Covid, medici (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Variante Covid in Italia, inquietante verità arriva dalle Marche

Il primo sintomo che appare e che deve immediatamente mettere in allerta è la febbre a 37.5. Dopo la febbre arriva la tosse secca e i dolori muscolari che non sono lievi come qualunque altro, ma sono forti e fastidiosi. Successivamente si presenta la nausea e anche vomito senza escludere la diarrea che è un’altro sintomo da tenere in considerazione. Questi sono i principali sintomi che insieme devono mettere in allerta il paziente in modo da poter eseguire un tampone per verificare l’effettiva presenza del virus. Il consiglio è sempre e comunque di non recarsi al pronto soccorso se non per sintomi davvero gravi che rendono impossibile la respirazione.

Se non si avvertono infatti sintomi gravi il consiglio è di rimanere a casa in isolamento per una settimana, dopodiché bisogna effettuare un tampone per verificare se l’infezione è ancora presente. Questo ovviamente è per evitare di diffondere ulteriormente il virus ad altre persone. Perché ricordiamo che anche se si è asintomatici si può in ogni caso passare il virus ad altre persone. Bisogna affidarsi al buon senso di ognuno perché purtroppo il sistema sanitario è andato incontro a grandi difficoltà.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook,Instagram e Twitter.

Covid
Covid (Pixabay)

Pertanto è corretto e dimostra responsabilità verso se stessi e gli altri,  stare attenti e seguire le indicazioni che vengono fornite sul come comportarsi in caso di contagio. Sono semplici regole che se rispettate ci faranno tornare alla normalità il prima possibile, ma deve esserci l’impegno di tutti.