Pubblicità di Natale, i due spot che hanno fatto la storia. Voi quale preferite?

Le pubblicità di Natale sono sempre capaci di scaldarci il cuore. Scoprite quali sono le più apprezzate della storia.

Die pubblicità Natale quali preferite
Pubblicità di Natale (screen spot Bauli)

Natale significa anche – e soprattutto – emozionanti spot televisivi. Sono decine e decine le pubblicità memorabili che hanno segnato l’infanzia di tutti noi. Come dimenticare lo storico spot della Coca-Cola del 1980 o la dolce pubblicità Ba-ba-bauli con protagonista un piccolissimo Elio Giordano? Insomma, il Natale è fatto di dolci e musica, ma anche di scene indimenticabili.

Tra tutti gli spot natalizi che sono andati in onda da quando esiste la pubblicità, ce ne sono due in particolare che hanno fatto letteralmente sognare il mondo. Scopriamo insieme di quali si tratta.

Leggi anche -> Era il bambino della Bauli, oggi ha 40 anni ed è una vera e propria star – FOTO

Pubblicità di Natale: i due spot più famosi di sempre

Leggi anche -> Benedetta Fatto in casa, la ricetta della Charlotte di Pandoro senza cottura

Secondo le più recenti statistiche, sono due le pubblicità natalizie che più di tutte hanno rubato il cuore ai telespettatori. Si tratta di un pandoro ed un panettone, rispettivamente marcati BauliMotta.

La prima pubblicità ha un jingle irresistibile che recita “A Natale puoi, fare quello che non puoi fare mai…”È stata realizzata per la prima volta nel 2005, ma una delle sue versioni più celebri (che vi abbiamo allegato qua sopra) risale al 2008. Come dimenticare quegli adorabili bambini che cantano vestiti da angioletti alla recita di Natale?

La seconda pubblicità è un altro grande must e vede protagonista un altro tenero bambino che, per evitare che Babbo Natale si faccia male scendendo dal camino, gli prepara una sofficissima caduta su un panettone Motta. Da questo spot è tratta la celebre frase Buttati, che è morbido”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Incredibile quanto delle semplici immagini possano rievocare così tanti ricordi. E voi, quale delle due pubblicità preferivate?