Ingoia una pila: la morte ed il calvario di una bambina di 17 mesi

I genitori raccontano la tragica scoperta dell’ingerimento di una piccola pila e la vana lotta contro la morte della bambina di 17 mesi.

bambina morta pila litio
Una bambina (Getty Images)

Un mese fa, Reese Hamsmith, una bambina di soli 17 mesi aveva ingerito accidentalmente una batteria al litio. In seguito all’accaduto ed alle cure impartitele dall’équipe ospedaliera del Texas Children’s Hospital di Houston pare che la piccola abbia lottato con tutte le sue forze nelle ultime settimane pur di restare in vita. Purtroppo però gli interventi dei medici non sono stati sufficienti a salvarla dal terribile destino. La bambina è infine deceduta a causa di un repentino peggioramento.

Leggi anche —>>> Tragico incidente, morta ragazza poco prima della Vigilia di Natale

L’incresciosa morte della bambina ed il racconto della mamma

bambina morte pile litio
Una bambina (Getty Images)

Potrebbe interessarti anche —>>> Morta al nono mese di gravidanza insieme al suo bambino

Inizialmente la madre di Reese non riusciva a spiegare il motivo di alcuni conati volontari di vomito della bambina. Allarmata dal protrarsi della situazione, si è rivolta immediatamente ai medici. Nel frattempo, ed in seguito ad alcune ricerche, pare che la donna si sia accorta  di come all’interno del loro telecomando mancasse una batteria. E, gli esiti della radiografia hanno poi validato la precedente ipotesi.

L’evoluzione della scioccante vicenda si è protatta per un mese, in cui la bambina è stata ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale. Sebbene la batteria in questione,  rimasta per un periodo prolungato all’interno della gola della bimba, avesse procurato dei danni che poi si sono rivelati irreversibili. Alcune ustioni all’esofago ed alle corde vocali che l’hanno portata al decesso. Ad oggi gli appelli di solidarietà e vicinanza sulle piattaforme Facebook e Twitter nei confronti della famiglia della bambina sono moltissimi.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook,Instagram e Twitter

bambina morta Batterie litio
Batterie litio (Getty Images)

Lo scorso 14 dicembre una donna ha attivato una pagina GoFundMe in memoria della piccola: Pray for Reese Hamsmith si tratta di una raccolta fondi. L’iniziativa è stata organizzata quando la bambina era ancora in vita e adesso, dopo la sua tragica scomparsa, potrà essere d’aiuto alla famiglia di Reese per rimediare alle spese. Per il momento sono stati raccolti 47.789 $ su un obiettivo di 50.000 $.