Rapina nel maceratese a Natale: emergono i dettagli della tragedia

Emergono i dettagli della terrificante rapina avvenuta la notte della vigilia e che ha provocato la morte di una signora di 78 anni.

Rapina natale maceratese rosa
Rapina in casa (Getty Images)

Durante la scorsa vigilia di Natale a Montecassino, in provincia di Macerata, una signora di 78 anni ha perso la vita in seguito all’effrazione di alcuni ladri nella propria abitazione. A tre giorni di distanza dall’accaduto di quella sera, e grazie ad una diretta testimonianza, sarebbero emersi altri sconcertanti dettagli. Alle ore 20 uno, o forse due ladri, sono entranti nell’appartemento situato in via Sandro Pertini. A raccontare la dinamica degli eventi è stata la figlia della vittima. Presente assieme al padre al momento della rapina.

Leggi anche —>>> Rapina in Casa, sorprende il ladro e finisce in tragedia

Rapina nel maceratese Natale: la dinamica

Rapina natale maceratese rosa
Un vetro rotto (Getty Images)

Potrebbe interessarti anche —>>> Dramma durante la scorsa notte: due giovani immigrati travolti ed uccisi da un treno

I Carabinieri hanno poi assicurato che il colpo è stato eseguito da un solo ladro. Forse accompagnato ad un complice. In casa oltre ai tre ostaggi vi era una quarta persona. La nipote della vittima, la quale però è riuscita ad uscire in tempo dall’appartamento. Sarà lei stessa, rientrando nell’abitazione al termine dell’accaduto, a chiamare i soccorsi. Secondo la ricostruzione dei fatti sembrerebbe che tutti e tre i presenti, dopo l’improvvisa irruzione, siano stati vittime di percosse fino a divenire privi di conoscienza.

Il padre è stato trasportato e chiuso all’interno della sua stanza da letto, per permettere al ladro di inveire sulla ragazza con tanto di sberle. Inoltre, in casa vi erano due cani che non hanno emesso alcun suono durante il frangente ed ugualmente i vicini di casa non avrebbero avvertito nessun rumore. Secondo le testimonianze durante gli interrogatori l’uomo, vestito interamente di nero, avrebbe scavalcato il recinto intorno all’appartamento senza forzare la serratura.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook,Instagram e Twitter

Carabinieri rapina maceratese natale
Carabinieri (mino21 – Adobe Stock)

Entrambi, il padre della ragazza e lei, sono stati legati per permettere al malvivente di continuare senza intoppi la sua operazione, per poi svanire nel nulla. Al termine del colpo l’anziana sarebbe stata colpita da un malore che l’ha portata al decesso. In conclusione la somma rubata all’interno della casa nel maceratese ammonterebbe a 1000 euro.