Lisa Montgomery, unica donna condannata a morte: confermata l’esecuzione

L’esecuzione della donna era stata sospesa. La condanna è stata confermata: l’esecuzione avverrà il 12 gennaio.

Lisa Montgomery è l’unica donna in attesa della pena capitale negli Stati Uniti e presto sarà anche l’unica giustiziata in 70 anni. La donna è stata condannata alla pena di morte per aver strangolato e ucciso una donna incinta di 8 mesi. La tragedia si è consumata nel lontano 2004, nello stato del Missouri, Stati Uniti. Il terribile evento non finisce qui: l’assassina ha aperto il ventre della vittima per rapirne il feto. La bambina, attualmente 16enne, è miracolosamente sopravvissuta. Inizialmente, la sua esecuzione sarebbe dovuto avvenire tramite iniezione nell’Indiana lo scorso 8 dicembre, ma la condanna era stata rinviata da un giudice federale a causa dell’emergenza coronavirus.

LEGGI ANCHE >>> Ragazza di 19 anni uccisa durante una festa di Capodanno: due arresti

Il rinvio della condanna a causa della positività al Coronavirus dei legali della donna: l’esecuzione è prevista per il 12 gennaio

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Covid, figli positivi rifiutano la mascherina: madre perde la testa e li picchia

L’esecuzione di Lisa Montgomery, sospesa a causa della positività al coronavirus da parte degli avvocati dell’assassina, è stata fissata e confermata per il 12 gennaio di quest’anno. Secondo quanto riporta l’US Bureau of Prisons records, l’ultima esecuzione risale al 1953. La condannata, Bonnie Heady, era stata giustiziata in una camera a gas in Missouri. La donna era stata accusata di rapimento e l’omicidio di un bambino. Da allora, le pene capitali federali si sono fermate per 17 anni fino a che lo scorso anno, il presidente uscente Donald Trump ne ha ripristinato ufficialmente la ripresa.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

A partire dal 1976, anno in cui la Corte Suprema ha ristabilito l’esecuzione della pena capitale, 16 donne sono state giustiziate dai tribunali statali.

Fonte: BBC