Paura nella notte: ampia voragine si apre nel parcheggio di un ospedale

Un’ampia voragine si è aperta durante la notte nel parcheggio dell’Ospedale del Mare di Ponticelli, nella periferia di Napoli.

Voragine Ospedale del Mare Ponticelli Napoli
La voragine apertasi nel parcheggio dell’Ospedale del Mare di Ponticelli (foto dal web)

Paura all’Ospedale del Mare di Ponticelli, nella periferia di Napoli, dove durante la scorsa notte si è aperta una grossa voragine nel parcheggio in seguito ad un’esplosione. Il crollo della strada ha inghiottito alcune automobili che si trovavano nell’area, ma fortunatamente nessuno si trovava all’interno dei veicoli o nelle loro vicinanza. Al momento, difatti, non si registrano vittime o feriti, ma in via preventiva, il Covid Residence del nosocomio è stato evacuato.

Leggi anche —> Tragedia sul lavoro, operaio travolto ed ucciso sui binari

Napoli, paura nella notte: ampia voragine nel parcheggio dell’Ospedale del Mare dopo un’esplosione

Esplosione Perugia morto un uomo
Vigili del Fuoco (Gabriele Bignoli – Adobe Stock)

Leggi anche —> Gestiva le vaccinazioni anti – Covid, medico di suicida

Durante la scorsa notte, tra giovedì 7 e venerdì 8 gennaio, un’esplosione ha provocato un’ampia voragine nel parcheggio all’Ospedale del Mare di Ponticelli a Napoli. Stando a quanto riporta la redazione di Today, la cavità apertasi misurerebbe circa 50 metri per 50 e sarebbe profonda quasi 15 metri. Al suo interno sarebbero precipitate alcune auto parcheggiate, ma fortunatamente nessuna persona si trovava dentro i veicoli o nell’area dove si è aperta la voragine. Per il momento non si registrano vittime, ferite o persone coinvolte.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri ed i vigili del fuoco che hanno stanno provvedendo alla messa in sicurezza dell’area e hanno avviato gli accertamenti per capire cosa possa aver provocato la deflagrazione e la successiva apertura della cavità. In un primo momento si era ipotizzato potesse trattarsi di un atto doloso, ma questa pista pare essere stata esclusa. Dai primi riscontri, riferisce Today, pare che l’esplosione possa essere stata causata da una perdita di ossigeno dalle condutture sottostanti all’asfalto.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Carabinieri
Carabinieri (Vincenzo De Bernardo – Adobe Stock)

L’area dove si è aperta la cavità si trova nei pressi del Covid Residence creato durante la scorsa primavera per fronteggiare l’emergenza sanitaria. In via preventiva il Covid Residence, riferisce la redazione di Today, è stato evacuato ed al momento il nosocomio del capoluogo campano sarebbe in stato d’emergenza: manca l’acqua e sono stati attivati i gruppi elettrogeni.