Addio a Samantha Gogna, uccisa dalla malattia a soli 23 anni

Addio a Samantha Gogna, la giovane malata di fibrosi cistica in attesa del secondo trapianto di polmoni non ce l’ha fatta

Addio a Samantha Gogna
Samantha Gogna, la 23enne morta per fibrosi cistica (foto da Facebook)

Addio a Samantha Gogna, una giovane di 23 anni uccisa da una delle malattie genetiche per le quali oggi non esiste ancora una cura. La giovane combatteva da tempo contro la fibrosi cistica che colpisce l’apparato respiratorio e dirigente, in molti casi, come in quello della 23enne, anche in modo letale.

Samantha si era già sottoposta ad un trapianto di polmoni ed era in attesa di effettuarne un altro, ma non ce l’ha fatta ad attendere, la malattia se l’è portata via prima. Lunghi anni di ricoveri, di difficoltà ma dall’altra tanta voglia di vivere. Lo diceva senza paure e senza nascondersi la 23enne sui social.

“La fatica è sempre più intensa, la speranza in certi giorni se ne va – aveva raccontato in autunno sulla sua pagina Facebook – Ma la lotta continua nonostante il mio corpo ormai esile e stanco dice basta. Mai mollare, dicono: ma ora come ora vorrei solo lasciarmi andare”. Qui era evidente che le forze erano al limite ma Samantha ha lottato fino alla fine.

LEGGI ANCHE –> Tragico incidente ad un incrocio, perde la vita una 19enne

Addio a Samantha Gogna, il ricordo social per lei

Voglio ricordarti così ,con il sorriso che sapevi far diventare contagioso, nonostante le difficoltà.
E venuta a…

Pubblicato da Riccardo D’Andrea su Lunedì 11 gennaio 2021

LEGGI ANCHE –> Coniugi uccisi in un terreno, svolta nel caso: arrestato un parente

Samantha Gogna, originaria di Manerbio, abitava a Ghedi e nella giornata di domenica la sua battaglia è arrivata al capolinea. Si è spenta circondata dall’affetto di tutta la sua famiglia, i genitori Cristina e Ivano, la sorella Desirèe, la nipote Margherita e Giambattista. Oggi la celebrazione dei suoi funerali.

Su Facebook un fiume in piena di messaggi per ricordarla, sottolineando a tua tenacia e determinazione per voler vivere a tutti i costi. “Riposa in pace dolce angioletto, libera di respirare”, “Lei aspettava il secondo dono, che non è arrivato” scrivono alcuni amici e poi ancora “Respira libera e a pieni polmoni, ora che puoi”, “Sei sempre stata una guerriera e ho sempre ammirato questa tua straordinaria fame di vita”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Che bella che sei❣️

Pubblicato da Stefy Bozzoni su Lunedì 11 gennaio 2021

E fame di vita Samantha ne aveva tanta. Anche se la malattia l’aveva colpita fin da giovane, peggiorando nel tempo, per il suo 18esimo compleanno aveva partecipato al Ballo delle debuttanti e le amiche che oggi che lei non c’è più lasciano per un pensiero sulla sua bacheca dicono: “vogliano ricordarti così”.