Arrestato per spaccio a Scampia Salvatore Abbruzzese, attore di Gomorra

Arrestato per spaccio un altro attore del film Gomorra, Salvatore Abbruzzese. Interpretava il piccolo “Totò”

Carabinieri
Carabinieri (Foto di djedj da Pixabay)

Salvatore Abbruzzese, attore nel 2008 del cast di Gomorra, è stato arrestato per spaccio di stupefacenti a Scampia.

Lo stesso luogo in cui solo 13enne aveva recitato nel film di Garrone interpretando “Totò“, un ragazzino coinvolto nella faida tra gli scissionisti ed il clan Di Lauro.

Oggi 26enne e senza precedenti penali, è stato sorpreso dai carabinieri mentre vendeva droga, confermando la maledizione che ha già colpito altri attori della pellicola.

LEGGI ANCHE —> Ucciso e dato in pasto ai maiali: per l’ergastolano arriva lo sconto di pena

L’arresto di Salvatore Abbruzzese e gli altri attori

Salvatore abbruzzese
Salvatore Abbruzzese in Gomorra

LEGGI ANCHE —> Traffico di droga: uccide l’uomo davanti alla sua fidanzata per vendetta

Abbruzzese si trovava nella zona delle così definite “Case dei puffi”, quando i militari lo sorprendono a vendere a un paio di clienti due dosi di stupefacenti. Subentrano i carabinieri che bloccano l’azione criminosa.

Procedendo con la perquisizione, le forze dell’ordine trovano il 26enne in possesso di dosi di cocaina, eroina e kobret. Segnalati gli acquirenti, l’arrestato viene trasferito in carcere in attesa di giudizio.

Non è la prima volta che attori del film, ispirato dal best seller di Roberto Saviano, si trovano ad avere problemi con la legalità. Sempre nello stesso complesso popolare di Scampia, era il 2018 quando veniva arrestato in un blitz Salvatore Russo per spaccio di stupefacenti. Nella storia interpretava un boss che aveva il compito di reclutare le giovani leve e “iniziarle” al mondo criminale a cui si affacciavano.

Condannato anche Bernardino Terracciano, affiliato alla criminalità organizzata al cinema e nella realtà, per duplice omicidio. Stessa sorte per Giovanni Venosa, condannato per estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Carcere
Carcere (foto da Getty Images)

Anche il cast della serie tv omonima rileva coinvolgimenti con la criminalità. Vincenzo Sacchettino, noto per l’interpretazione di “Danielino”, fermato già precedentente per rissa, è finito in manette per spaccio di droga.