Lavare il proprio gatto senza traumi: la guida veloce per riuscirci!

La guida completa per non traumatizzare il proprio gatto durante i suoi primi lavaggi: ecco cosa non bisogna assolutamente fare.

gatto prima volta lavare
Un gatto (Getty Images)

Una delle informazioni principali di cui bisognerebbe tener conto prima di procedere con la tolettatura del proprio gatto è quella maggiormente ambita dai più noti veterinari. Il loro consiglio è di non effettuare il suo primo, e per l’appunto non così desiderato, bagnetto dopo aver compiuto il terzo mese d’età. Un altro fattore da non sottovalutare è di vaccinare il proprio animale domestico ancor prima di questa data.

Leggi anche —>>> “Coronavirus? Vaccini anche su cani e gatti”: le parole degli esperti

Il “bagnetto”: come semplificare l’operazione per voi ed il vostro gatto

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Master Kitties (@kitties.master)

Potrebbe interessarti anche —>>> Gatti: allerta in casa, quali odori sono altamente nocivi per la loro salute

Come è noto anche a coloro che non sono così appassionati da questo genere di docile felino da compagnia, i gatti hanno un timore innato per l’acqua. Per evitare di creare loro dei traumi, oltre a seguire i consigli principali espressi nell’introduzione, bisognerà farsi carico di ulteriori accortezze per non rischiare che si possa ammalare. In primis è necessario utilizzare dei prodotti adatti all’animale per eliminare, o comunque prevenire, l’insorgere di eventuali pulci.

Qualora il vostro esemplare sia dotato di un pelo lungo bisognerà curarlo e pettinarlo, senza lasciare su di esso dei nodi. Per quel che riguarda le modalità, mantenere la calma è consigliassimo, così come un’atmosfera di generica tranquillità, in tal modo da far rilassare l’animale evitando una fuga improvvisa dalla sua vasca da bagno ( come accade spesso nei migliori cartoni animati).

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Porter Summers (@porter_cat_meow)

Per rendere l’impresa un successo si può richiedere l’aiuto di una terza persona che vi dia una mano nel svolgere l’azione. E’ altrettanto importante avere vicino a voi tutto l’occorrente necessario e far scorrere un getto d’acqua rigorosamente tiepido e che non vada direttamente su di lui. Una volta completata l’operazione potete asciugarlo avvolgendolo delicatamente con un asciugamano.