Madre e figlia di 9 anni scomparse da mesi: macabro ritrovamento sotto un pavimento

I cadaveri di una giovane madre e della figlia, scomparse da mesi, sono stati ritrovati dalla polizia che ha arrestato l’altra figlia della donna ed ora è alla ricerca del compagno.

Brasile ritrovati cadaveri madre figlia scomparse
(Yildiray Yücel Kamanmaz – Pixabay)

La polizia è alla ricerca di un uomo di 36 anni che sarebbe sospettato dell’omicidio della compagna e della figlia di quest’ultima di soli 9 anni. I cadaveri delle due vittime, scomparse a novembre dello scorso anno, sono stati ritrovati martedì sepolti nel cortile della loro abitazione a Pompeia, in Brasile. Intanto la polizia ha arrestato l’altra figlia della donna, di 16 anni, che sarebbe sospettata di aver preso parte al duplice omicidio. Secondo gli inquirenti, l’adolescente aveva una relazione con il patrigno.

Leggi anche —> Morsa da un serpente: bambina di 10 anni in terapia intensiva

Brasile, ritrovati i cadaveri di una giovane madre e della figlia scomparse da mesi: arrestata l’altra figlia, si cerca il compagno

Polizia Brasile
(Getty Images)

Leggi anche —> Orrore in un’abitazione, sterminata una famiglia: uccisi cinque bambini e un uomo

Si sono concluse con il drammatico ritrovamento dei cadaveri le ricerche di una donna di 34 anni e della figlia di 9, scomparse a novembre da Pompeia, città nello stato di San Paolo, in Brasile. La polizia, secondo quanto riporta il portale brasiliano G1 Globo, la polizia, insospettita da una ristrutturazione alla casa dove la famiglia viveva, si è recata presso l’abitazione ed ha trovato i corpi senza vita della donna e della figlia sepolti sotto un pavimento di cemento nel cortile.

Le autorità, che si stanno occupando delle indagini, hanno fatto scattare la caccia al compagno della 34enne, un uomo di 36 anni che da quando sono stati ritrovati i cadaveri ha fatto perdere le sue tracce. Intanto, la polizia ha arrestato l’altra figlia della vittima, una ragazza di 16 anni che, durante l’interrogatorio avrebbe indicato il luogo dove era sepolta la sorellina. Secondo gli inquirenti, riporta Globo1, la 16enne sarebbe sospettata di aver preso parte al duplice omicidio. Inoltre, pare che la ragazza avesse intrecciato una relazione con il patrigno.

Dalle indagini sarebbe emerso che l’uomo ora ricercato avrebbe gestito il conto della compagna, che era stata recentemente licenziata a lavoro ed aveva ricevuto liquidazione.

Il capo della polizia Cláudio Anunciato Filho, riporta G1 Globo, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito a quanto accaduto. Secondo Filho, la 16enne aveva raccontato alla polizia che la madre era partita insieme alla sorellina dopo aver incontrato un nuovo uomo con il quale si era fidanzato.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Polizia Brasile
Polizia Brasile (Getty Images)

Le dichiarazioni sono, però, risultate contradditorie agli investigatori che hanno proseguito le indagini.