Ingerisce cocaina: bambina di 5 anni al pronto soccorso

La piccola avrebbe ingerito la sostanza stupefacente durante una festa organizzata dai suoi genitori.

Una bambina di soli 5 anni è stata trasferita d’urgenza in ospedale per aver ingerito cocaina. A dare la notizia è l’Indépendant: la piccola avrebbe accidentalmente ingoiato la sostanza stupefacente durante una festa organizzata dai suoi genitori. La tragedia è accaduta giovedì sera, 11 febbraio, quando la minore ha iniziato a presentare strani sintomi, quali forte mal di testa e abbondante salivazione; giudicati successivamente allarmanti da parte dell’équipe medico-sanitaria.

LEGGI ANCHE >>> San Valentino: il messaggio di Navalny a Yulia

Il ricovero al pronto soccorso

Cocaina (Getty Images)
Cocaina (Getty Images)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> L’incredibile scoperta rischiara il mistero di Stonehenge

La piccola è stata ricoverata d’urgenza nel comune di Narbonne, nel dipartimento dell’Aude in Occitania (Francia).  I ricercatori della struttura ospedaliera che l’hanno curata hanno dichiarato che la sua salute è ora “in ottime condizioni.” I risultati dei test sono stati chiari: la bambina aveva inavvertitamente ingerito della cocaina. Stando a quanto riportano i media locali indipendenti, i suoi genitori avevano organizzato una festa nella loro abitazione e al momento dell’incidente la figlia era riuscita a sfuggire alla loro vigilanza. La bambina è stata consegnata ai servizi sociali  Social Aid for Children (Ase) e attualmente è stata aperta un’indagine per assicurarsi che non sia stata vittima di abusi familiari. Non è la prima volta che si sente una notizia simile in Francia.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

L’Ouest France riporta che lo scorso martedì, 9 febbraio, una donna è apparsa al tribunale a Doullens, nel dipartimento Somme (nell’Alta Francia), dopo un’indagine dei servizi sociali. Gli esami del sangue avevano rivelato la presenza di cocaina sulla figlia di appena 18 mesi.

Fonte L’Indépendant