San Valentino: il messaggio di Navalny a Yulia

Prosegue l’ondata di proteste anche durante la ricorrenza dedicata agli innamorati: oltre 11000 arresti.

Continuano le proteste per il rilascio di Alexei Navalny, arrestato lo scorso 8 gennaio nell’aeroporto di Sheremetyevo a Mosca. I sostenitori del leader dell’opposizione del Cremlino sono scesi in piazza per dare vita al flashmob “L’amore è più potente della paura”. Secondo quanto riferisce il tweet di Leonid Mikhailovich Volkov, i manifestanti si sono riuniti nell’Estremo Oriente russo: il post ritrae foto di un gruppo di persone con candele e palloncini a forma di cuore sull’isola di Bering. Nonostante gli avvertimenti delle autorità, le luci hanno illuminato numerosi suddivisioni territoriali di tutta la Federazione Russa.

LEGGI ANCHE >>> L’incredibile scoperta rischiara il mistero di Stonehenge

Navalny a Yulia: “ti amo”

Люблю тебя.
И все шутки в судах я шучу, чтобы ты смеялась в первом ряду.
❤️

Pubblicato da Алексей Навальный su Domenica 14 febbraio 2021

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Omicidi in metro: quattro accoltellamenti in meno di 24 ore

Gli account della squadra del signor Navalny hanno pubblicato foto simili da Petropavlovsk-Kamchatsky e da altre regioni dell’Estremo Oriente. Nello stesso giorno l’account dell’attivista anti-corruzione pubblica un tenero messaggio per Yulia Navalnaya: “Ti amo. Con tutte le battute scherzose che ti ho detto in tribunale per farti ridere in prima fila.” I sostenitori di Navalny hanno esortato l’UE, il Regno Unito e gli Stati Uniti a sanzionare 35 alti funzionari russi e altre figure imprenditoriali all’interno del Cremlino. Lo scorso venerdì, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha avvertito che la Russia sarà pronta a rompere qualsiasi relazione con l’Unione Europea in caso di sanzioni a scapito dell’economia della nazione.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Stando a quanto riporta la Reuters, la polizia ha effettuato più di 11.000 arresti nelle ultime settimane: il Cremlino ha giudicato non autorizzate tutte le manifestazioni a favore della liberazione di Alexei Navalny.

Fonte Reuters