Arrestato ex calciatore di Juventus e Parma: coltivava marijuana in un casolare – VIDEO

La Guardia di Finanza di Parma ha arrestato l’ex calciatore Luigi Sartor, ritrovato a coltivare una serra con 106 piante di marijuana in un casolare abbandonato.

L’ex calciatore Luigi Sartor è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Parma ed è stato posto agli arresti domiciliari. Il 46enne sarebbe stato trovato dalle fiamme gialle intento a curare una serra di piante di marijuana, coltivate in un edificio abbandonato a Lesignano Palmia, frazione di Terenzo, in provincia di Parma. Insieme all’ex giocatore un altro 46enne. Sartor durante l’interrogatorio di garanzia si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Leggi anche —> Paolo Rossi, rubati alcuni storici cimeli dalla sede del Vicenza Calcio

Arrestato l’ex calciatore Luigi Sartor: scoperto a coltivare una serra con 106 piante di marijuana

Luigi Sartor
Luigi Sartor (A sinistra) ai tempi del Parma nel 2000 (Getty Images)

Leggi anche —> Sgominata ingente truffa bancaria: attenzione alle telefonate svuota conti

Nella giornata di venerdì scorso, la Guardia di Finanza di Parma ha arrestato l’ex giocatore Luigi Sartor, posto successivamente alla misura degli arresti domiciliari. Stando a quanto ricostruito, come riporta La Gazzetta di Parma, l’ex difensore di Juventus, Roma, Verona e Parma tra le tante, sarebbe stato ritrovato, insieme ad un altro 46enne, intento a prendersi cura di una serra di marijuana, all’interno di un casolare abbandonato di Lesignano Palmia, frazione del comune di Terenzo, in provincia di Parma. In totale sarebbero state rinvenute 106 piante che, stando alle stime, avrebbero potuto fruttare oltre due chili di sostanza stupefacente.

Gli investigatori stavano indagando da tempo sulle attività all’interno dell’edifico. Dagli accertamenti, riporta La Gazzetta di Parma, sarebbe emerso che nonostante il casolare fosse abbandonato era stata richiesto il raddoppio della potenza del contatore della corrente elettrica. Anche di notte, inoltre, si notavano delle lucine dalle fessure e all’esterno si sentiva un odore particolare. Infine, gli agenti, circa 10 giorni fa, la Guardia di Finanza aveva fermato Sartor simulando un normale di controllo di routine stradale, avvertendo all’interno della vettura un forte odore di marijuana.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Sottraevano soldi dal conto corrente di un anziano cliente. In manette due insospettabili
Guardia di Finanza (Getty Images)

L’ex calciatore, riferisce La Gazzetta di Parma, nel corso dell’interrogatorio davanti al giudice Beatrice Purita si è avvalso della facoltà di non rispondere e ora si trova agli arresti domiciliari.

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL 15 FEBBRAIO 2021 GUARDA IL TG DI YESLIFE.