Rai chiude storica serie: l’addio con un ultimo episodio, pubblico spiazzato

Una famosissima fiction firmata Rai giunge al capolinea dopo anni. Proteste da parte del pubblico. 

Canone Rai 2021 esenzione
Rai – GettyImages

Giunge al capolinea una delle fiction più amate dal pubblico italiano. Firmata Rai, la serie ha tenuto gli spettatori con il fiato sospeso episodio dopo episodio. A giungere al capolinea sono le avventure del commissario Montalbano. La fortunata serie, ispirata dalla celebre saga letteraria firmata dalla penna di Andrea Camilleri, cala il sipario. In calendario previsto un ultimo episodio. Il pubblico potrà ancora vivere le avventure di Montalbano, interpretato per l’ultima volta da Luca Zingaretti, lunedì 8 marzo. Dopo la settimana dedicata al Festival di Sanremo, gli spettatori potranno scoprire il finale dell’amata fiction. Il metodo Catalanotti, il titolo dell’ultima puntata trasmessa su Raiuno il giorno della festa della donna.

Zingaretti aveva rilasciato una serie di dichiarazioni nel corso del tempo che avevano preannunciato la fine delle riprese. “Da tempo mi dicono che bisogna chiudere questa esperienza meravigliosa”, il commento espresso dall’attore la scorsa estate. La stessa percezione era stata comunicata da Stefano Coletta. “Negli ultimi 5 anni, Rai ha usato la fiction per reggere la leadership degli ascolti con budget ridotti e formule low-cost. A settembre sono stati replicati due episodi per far fronte ai ritardi della serie. Nel 2021 andrà in onda l’ultimo episodio”, il suo commento.

LEGGI ANCHE >  Luisa Ranieri svela i segreti del suo Luca Zingaretti

Commissario Montalbano giunge al termine: la conferma di Peppino Mazzotta

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Il Commissario Montalbano (@montalbano_rai)

LEGGI ANCHE >  Commissario Montalbano, Luca Zingaretti: carriera, età moglie e figli del presentatore

Stessa posizione per l’attore Peppino Mazzotta, interprete dell’ispettore Fazio, che in un’intervista a Gente aveva dichiarato come il Montalbano televisivo fosso giunto al termine. La sua speranza verteva sulla possibilità di girare l’ultimo romanzo di Camilleri, “Riccardino”, in modo da chiudere il cerchio legato alle vicende del commissario. “Ma bisogna rispettare la decisione presa”, il commento di Mazzotta.

La notizia ha gettato il pubblico nello sconforto. La serie è nata nel 1999 e da subito è stata amata dal pubblico. L’interpretazione di Zingaretti, unita alla bellezza dei paesaggi siciliani e alle tante intricate vicende del commissario, hanno consacrato il suo successo nel corso degli anni. Dopo la scomparsa di Andrea Camilleri e del registra Alberto Sironi era stato Zingaretti stesso a prendersi carico della regia.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Luca Zingaretti (@lucazingarettiofficial)

In diverse occasioni l’attore aveva sottolineato il peso e le difficoltà derivanti dalla mancanza delle figure centrali delle fiction.

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL 15 FEBBRAIO 2021 GUARDA IL TG DI YESLIFE